La presentazione di 10 nuovi soci
al club Lions Alessandria Host

0
1122

La solidarietà è stata il filo conduttore del meeting organizzato dal Lions Club Alessandria Host, con l’obiettivo di far conoscere i nuovi soci entrati nell’ultimo anno.
E non a caso il titolo della serata era “Io mi presento”, che per volontà della presidente Valentina Daffonchio si è svolta in un clima disteso e conviviale, al di fuori dell’ufficialità che caratterizza le cerimonie di ingresso dei nuovi Lions.

Nuova anche la formula, con i nuovi soci che hanno deciso di raccontarsi, parlando della loro professione, dei loro hobby, dei loro progetti, ma soprattutto offrendo la loro disponibilità ad aiutare il prossimo, secondo il motto “we serve” che interpreta lo spirito del lionismo. A prendere la parola per prima è stata Rossella Ferrando, gemmologa e perito di preziosi, che abbina il suo lavoro ai momenti belli della vita dei clienti, impegnata nella vita associativa, ama la campagna, i viaggi e la cucina.
Giuliano Prigione, ottico, sportivo, viaggiatore, è tra i partner che stanno realizzando una smart city in Brasile, nei pressi di Fortaleza, una città dotata di ogni confort dove tutti vorrebbero vivere.
Carla Montanaro, proviene da una famiglia di Lions, laureata in giurisprudenza, sportiva dalle grandi promesse nello sci e nel tennis non tutte mantenute.
Vittoria Poggio, presidente di “Terziario Donna” dell’Ascom, ha parlato della sua esperienza lavorativa nel commercio e del suo impegno a livello associativo per le donne imprenditrici.
Matteo Forcherio, giornalista, regista, musicista, ha mosso i suoi primi passi alla RAI per avviare una attività in proprio che ha superato i confini nazionali con “Montecarlo living” la prima web tv del Principato, bilingue, dedicata alla cultura e al tempo libero e tante iniziative radio, tv e carta stampata.
Armando Pilotti giovane imprenditore che lavora nel “Family Park” di famiglia e dedica il tempo libero ai “viaggi solidali” per far sorridere i bambini meno fortunati in Nepal, Colombia e Perù.
Desirè Rumolo, laureata in giurisprudenza, che non tutela solo gli interessi dei suoi clienti ma anche quelli dei consumatori che si rivolgono a ADOC.
Carlo Mussa, notaio per tradizione di famiglia, che dedica il suo tempo libero ad aiutare i più bisognosi.
Michela Zerrilli, di Acqui Terme, mamma e imprenditrice, dirige una moderna litografia che si occupa anche della pubblicazione di libri e cataloghi.
Valerio Scarrone, originario di Piovera, avvocato, si occupa soprattutto di contenzioso e diritto tributario.

Il prossimo appuntamento, sabato 25 novembre, li vedrà sicuramente tutti in campo in occasione della giornata della “colletta alimentare” con i soci Lions degli altri Club alessandrini e con i Leo che, da alcuni anni, raggiungono risultati record nella raccolta di prodotti di prima necessità destinati al Banco Alimentare e alle mense dei poveri.

Print Friendly