Costa Vescovato in festa con la centenaria

0
470

Mentre i tedeschi invadevano il Belgio preannunciando il disastro della I guerra mondiale, nasceva Angela Bondone, il 25 agosto 1914. Tutto il Comune di Costa Vescovato ha festeggiato la fantastica centenaria che ne dimostra almeno trenta in meno, e che vive da sola, va a raccogliere la frutta sugli alberi e cura personalmente l’orto, lasciando indietro, nelle sue passeggiate, tanti compaesani ben più giovani. Angela di dolori ne ha avuti nella vita: ha perso la mamma da giovane, ha curato il padre infermo e non si è sposata perché il fidanzato è morto in un incidente poco prima del matrimonio, ma non si è arresa. Angela mangia di tutto ma poco, si concede un po’ di vino rosso, legge, lavora a maglia e d’inverno vive a Pegli,  poi in primavera torna sempre a Costa Vescovato. Ha vissuto sempre in famiglia e ha tanti amici. Il segreto, ci dice, è nell’accettare la vita come viene tanto non si può fare diversamente, sorride e le brillano gli occhi. L’appuntamento con Angela è fra dieci anni – le dico – e lei risponde con grande serenità “Facciamo anche quattordici, comunque io sarò qui finché Dio vorrà”. Grazie ad Angela per il suo esempio.

Fausta Dal Monte

Print Friendly, PDF & Email