Al Consiglio Comunale di Novi Ligure pareri contrastanti circa il progetto del campo sportivo sintetico

0
1033

Piuttosto animato il Consiglio Comunale tenutosi ieri sera, mercoledì 30 novembre, a Novi Ligure. Apertosi con l’approvazione unanime del conferimento della cittadinanza onoraria al Cavalier Flavio Repetto, Presidente del Consiglio di Amministrazione del gruppo “Novi- Elah- Dufour”, la cui cerimonia ufficiale si terrà nella mattinata di sabato 10 dicembre, i toni del consiglio si sono fatti più accessi nell’esaminare il quarto punto all’ordine del giorno.

Questo riguardava una variazione di bilancio per l’accensione di un mutuo a tasso zero di quindici anni che permetta la costruzione di un campo sportivo in sintetico per l’ammontare di circa 600.000 euro. Un opportunità offerta dal Credito Sportivo che, come spiegato dall’Assessore al Bilancio Simone Tedeschi, è stata ritenuta la soluzione più congrua ed efficace per far partire un progetto di cui in Comune si parla ormai da anni e che ha costretto l’Amministrazione a prendere una decisione repentina a causa del poco tempo a disposizione per potervi accedere.

La veloce realizzazione e approvazione del progetto per la presentazione di un preventivo, che come sottolineato dal Consigliere Maria Rosa Porta durante il suo intervento risulta già definitivo senza essere stato discusso, ha incontrato il dissenso di gran parte della Minoranza, poiché la realizzazione del campo sintetico non è vista come una priorità soprattutto quando “Gli impianti sportivi già esistenti necessitano di un importante manutenzione”, come dichiarato dal Consigliere Chirico.

Il Consigliere Porta ha inoltre richiesto un ulteriore chiarimento riguardo l’operato di “Sport in Novi” con un resoconto delle spese e della gestione e l’utilizzo delle strutture affidate all’associazione.

L’Assessore Stefano Gabriele ha risposto ai dubbi della Minoranza spiegando quanto un nuovo campo sportivo sia di grande importanza per la città poiché, pur non essendoci più la Prima squadra della Novese, questo spazio sarebbe utile per le squadre giovanili, la Novese femminile e la squadra di rugby e permetterebbe al Comune di creare un investimento per il futuro. Inoltre, come affermato anche dall’intervento del Sindaco Rocchino Muliere, la struttura sarà appropriata anche per attirare squadre al di fuori di Novi e non costringerà le società sportive Novesi  a doversi spostare nei Comuni adiacenti per giocare ed allenarsi.

Una discussione che ha prolungato non poco questo Consiglio Comunale, molto atteso soprattutto dai componenti del comitato cittadino “Occhi sulla città” che, dopo continue richieste, hanno finalmente ottenuto la comunicazione in Consiglio della petizione riguardante la richiesta di allontanamento dei parcheggiatori abusivi dalle piazze cittadine, le cui firme sono state consegnate in Comune a fine settembre. L’attesa non ha però ripagato i componenti del comitato presenti, poco soddisfatti della risposta data dal Primo Cittadino, il quale ha assicurato che il Comune e la Polizia Municipale, con l’aiuto del Comando dei Carabinieri e della Guardia di Finanza di Novi, negli ultimi mesi hanno eseguito alcune identificazioni, 9 richieste alla Prefettura di allontanamento e un arresto. Nonostante questi primi risultati il Sindaco ha ricordato che questa è una situazione difficile da gestire poiché questi questuanti hanno alle spalle delle grandi organizzazioni, concludendo che il Comune continuerà l’impegno preso.

Federica Riccardi

Print Friendly, PDF & Email