L’Alessandria resiste due ore, poi cade ai rigori: tre errori e 3-1 per il Cosenza

0
234

Finisce al 2° turno l’avventura dei grigi in TIM CUP: a Cosenza la formazione di Gregucci tiene botta contro una formazione di B, giocandosi la partita alla pari. Poi, dopo i due supplementari senza grandi sussulti, si decide dal dischetto.

Comincia l’Alessandria, malissimo: Casarini si fa parare il tiro da Falcone; Carretta segna, 1-0; su Arrighini è di nuovo decisivo il portiere calabrese; Idda fa gol, 2-0; Castellano riapre la serie, rete del 2-1; Kone non sbaglia, 3-1; Di Quinzio fa come i primi due compagni, parato. Finisce 3-1 per il Cosenza, Alessandria eliminata.
Calabresi in campo mercoledì 28 ottobre in trasferta contro la Reggio Audace.

IN CAMPOAlessandria con qualche assenza: il portiere Pìsseri, il difensore Prestìa, l’esterno ParodiGregucci presenta il 3-4-1-2 così disposto: Crisànto; Blondett, Cosenza, Macchioni; Mora, Casarini, Castallano, Celìa; Di Quinzio; Eusepi, Corazza. Sono entrati al 60′ Rubìn per Celìa e Suljic per Mora, al 70′ Scognamillo per Blondett e Arrighini per Corazza, all’84’ Gazzi per Cosenza.
Schieramento speculare, 3-4-1-2, anche per il Cosenza di Occhiuzzi, che nella ripresa ha effettuato 5 cambi.

Print Friendly, PDF & Email