La Juve U23 ritrova Pecchia in panca, il Monza ‘spodestato’ rivuole la vetta

0
516
L'espressione corrucciata di Galliani e Berlusconi durante Monza-Siena 0-2 di mercoledì scorso

Non è una partita qualunque, perché la memoria corre alle grandi sfide Juve-Milan del passato. Va bene che quelle erano due squadre mondiali e ora siamo in serie C, però il fascino rimane. La Juventus U23 è un pezzo (importante) della società più titolata d’Italia, il Monza è di proprietà di Silvio Berlusconi, che con Adriano Galliani al timone vuole vincere il campionato ripercorrendo, in piccolo, le imprese calcistiche passate. E non a caso, per dirigere la gara è stato designato un ‘fischietto’ esperto, in odor di salto in B. In più la diretta RaiSport alle 21 (oltre a Serie C TV) regalerà visibilità all’evento, che promette di riempire il ‘Moccagatta’ un po’ più del solito, proprio per i motivi raccontati sopra.

MONZASuperato dall’Alessandria, corsara a Lecco e ora capolista, è secondo con 15 punti, a meno 2 dalla vetta. Caduto a metà settimana scorsa, dopo 5 vittorie consecutive, per mano del Siena (2-0 al ‘Brianteo’, Lamanna ha preso gol dopo 490′), il Monza è considerato ‘fuori categoria’ e favoritissimo per la promozione diretta.
Ma nel calcio, si sa, conta il campo. La rosa è formata da 25 elementi, tutti italiani, con un’età media di 27.3 anni, affidata ad un fedelissimo del ‘vecchio Milan’, il 43enne Cristian Brocchi, che utilizza il modulo 4-3-1-2 ‘a rombo’, con il trequartista dietro le due punte, vecchio pallino del ‘Cavaliere’. In stagione non ha mai pareggiato: 5 vittorie e 1 sconfitta in campionato (9 gol fatti, 3 subìti), 2 vittorie e 1 sconfitta (3-1 a Firenze, dov’era in vantaggio all’80’) in Tim Cup (gol 7-6). Indisponibili Rigoni e Anastasio.

PRECEDENTI – Nessuno.

JUVENTUS U23 – Quando arrivò la squalifica di 3 giornate, scrissi che Pecchia avrebbe saltato la gara col Monza ‘salvo abbuoni’. L’abbuono c’è stato, perché è stato accolto il ricorso della Juve e la sanzione ridotta da 3 a 2 giornate. Quindi Fabio Pecchia sarà regolarmente in panchina al ‘Moccagatta’ contro i lombardi. E la cosa non può che fare bene alla squadra, in serie positiva da 4 turni (6 punti). La sfida di lunedì sarà la quinta partita in 15 giorni e il tecnico di Formia dovrà per forza ruotare i ragazzi della rosa, anche se l’assenza di Touré penalizza un poco il centrocampo. Contro il fortissimo Monza la formazione bianconera (4-2-3-1) potrebbe essere così: Nocchi; Rosa, Alcibiade, Coccolo, Beruatto; Portanova, Clemenza; Zanimacchia, Lanini, Han; Mota.

ARBITRO – Il fischietto di Juventus U23-Monza di lunedì 30 settembre (ore 21) allo stadio ‘Moccagatta’ sarà Daniele Paterna (TE), assistito da Tiziana Trasciatti (Foligno) e  Marco Della Croce (RN). Paterna, al 5° di C, ha 2 precedenti col Monza (1 pari e 1 sconfitta) e 1 solo con la Juventus U23 (1 sconfitta).

Print Friendly, PDF & Email