L'allenatore dell'Alessandria Fabio Rebuffi ha fatto cambi decisivi nell'intervallo (foto AL calcio)

Prima vittoria per i grigi e prima sconfitta per i toscani. Nel calcio succede quello che non ti aspetti: la cenerentola che sgambetta la regina.
La Carrarese si rialza battuta e sempre prima in classifica, agganciata dalla Reggiana che 5 giorni prima aveva vinto al ‘Moccagatta’, ma l’Alessandria non è più ultima e ha rotto il ghiaccio, con una gara attenta, coraggiosa e tatticamente perfetta. Dopo questa vittoria con la capolista si può dire che la squadra grigia c’è, se la può giocare con tutti e dirà la sua nella corsa salvezza.
E dire che, alla vigilia, tutti i numeri erano contro un risultato come questo. Ma il calcio è strano: pur con tanta preparazione, attenzione e cura dei dettagli, non è uno sport matematico e vive di episodi che, qualche volta, regalano sorprese come questa. Per la cronaca l’Alessandria è scesa in campo con il modulo 4-2-3-1, già visto nel 2° tempo con la Reggiana, mentre la Carrarese ha proposto il consueto 3-5-2. 

GLI EPISODI DELLA GARA

  • 9′ – paratissima di Marietta su Capello, solo davanti a lui.
  • 22′Mercati spara un destro da fuori, para Marietta.
  • 24′ – colpo di testa di Giannetti, palla fuori di poco.
  • 25′ – angolo per i grigi, testa di Galeandro e palla sull’esterno rete.
  • 30′ – rasoterra incrociato di Capello, gran parata di Marietta.
  • 47′ – Marietta chiude in uscita su Cerretelli al limite dell’area piccola.
  • 52′Capello a centro area spara alto col sinistro.
  • 62′1-0 Alessandria: bel cross dalla trequarti di Nunzella e gran colpo di testa di ‘Pape’ Sylla all’incrocio dei pali.
  • 66′ – destro di Grassini parato da Marietta. Sulla ripartenza gran botta di Mionic che esce a lato.
  • 71′ – secondo giallo per Mercati: espulso e Carrarese in 10.
  • 74′ – destro alto di Nepi.
  • 75′ – cross di Nunzella e testa di Nepi, la palla sfiora il palo.
  • 76′ – 2-0 Alessandria: tiro di Galeandro deviato, la palla entra ma Nepi la tocca prima della riga, gol suo.
  • 85′ – il neo entrato Frey da destra mette in mezzo, gol facile di Giannetti: 2-1. 
  • 94′ – con gli ospiti in pressione a cercare il pari, capitan Sini devìa un cross oltre la traversa e sfiora l’autorete.

 

Di Raimondo Bovone

Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x