Juventus U23 in campo dopo 14 giorni, Pistoiese con l’acqua alla gola

0
105
Il tecnico Lamberto Zauli indica ai giovani bianconeri come scalare la classifica

La Juventus U23 torna in campo a due settimane esatte dall’ultima uscita (1-1 a Novara). Ora per i bianconeri testa bassa fino a Natale, con 8 partite in un mese, di cui 5 fra le mura amiche del ‘Moccagatta’: si comincia domenica 22 novembre (ore 15) contro la Pistoiese, avversario da prendere con le molle perché ha grande voglia di riscatto dopo aver perso 5 delle ultime 6 partite. Anche i bianconeri, però, guardano con attenzione la classifica che diventerebbe molto interessante vincendo i due recuperi in programma.

PRECEDENTI – Sono solo 3, vista la breve storia della Juve B e il Covid. Nel ’18-’19 due vittorie esterne: bianconeri vincenti in Toscana 1-0 (2′ Di Pardo), arancioni travolgenti in Piemonte 4-0 (19′ e 66′ Petermann, 79′ Forte, 84′ Momenté). Nel torneo scorso replay pistoiese al ‘Moccagatta’, 0-2 (28′ Acuna, 46′ Stijepovic rig.) e ritorno saltato per il virus.
In sintesi: nessun pareggio, 2 successi a 1 per i toscani che comandano anche nei gol (6-1) e nessuna delle due squadre vincente in casa. Solo vittorie esterne.

QUI PISTOIESE – Occupa il 17° posto in classifica con 9 punti in 11 gare (2 v., 3 p., 6 s., gol 7-12) e vorrebbe ben figurare nell’anno del centenario, visto che fu fondata il 21 aprile 1921; ma per ora le cose non vanno benissimo. La squadra è stata affidata al 44enne Nicolò Frustalupi, figlio d’arte, alla prima esperienza da capo-allenatore dopo 18 anni (’02-’20) da vice Mazzarri. Ora fa da solo e ha cominciato a Pistoia, con la squadra con cui terminò la carriera da giocatore (a soli 24 anni) e proprio dove conobbe Mazzarri. Il suo vice è un altro figlio d’arte, Antonio Niccolai, e la rosa a disposizione al momento conta 28 elementi (3 stranieri) con l’età media di 23.1 anni. Contro la Juve mancherà il portiere titolare Perucchini, squalificato 2 giornate “per aver volontariamente colpito con un calcio un avversario”. Il modulo utilizzato è il copertissimo 5-4-1, ma la squadra ha perso 5 delle ultime 6 partite e, fuori casa, non ha mai vinto né segnato: solo 1 punto su 15.
Il miglior marcatore dell’anemico attacco arancione è l’ex-Alessandria Chinellato (2).

QUI JUVENTUS U23 – Giocatori bianconeri in buone condizioni, sia quelli al rientro dalle nazionali che gli altri rimasti a Vinovo a lavorare col tecnico Zauli. Per il quale c’è la buona notizia di tre elementi di nuovo a disposizione dopo il ‘doppio tampone’ negativo: sono Wesley, Rosa e Brighenti, tornati a sudare col gruppo e disponibili per la gara con la Pistoiese. Ampia scelta, dunque, per l’allenatore juventino che dovrà affrontare con i suoi ragazzi 5 gare nei prossimi 15 giorni. Poter fare ‘turn-over’ sarà molto importante. Quanto al modulo tattico, sarà come sempre il collaudato 3-4-1-2.

ARBITRO – Gara affidata all’arbitro Filippo Giaccaglia (Jesi) che dirigerà con gli assistenti Veronica Martinelli (Seregno), Fabrizio Giorgi (Legnano) e al IV uomo Luca De Angeli (MI). Il sig. Giaccaglia è al 2° anno in C e non ha precedenti con le 2 squadre.

 

Print Friendly, PDF & Email