Cisti giganti in ginecologia: a Crea un incontro
sugli interventi relativi a due cisti di 60 kg

0
2007

Per la seconda volta le strutture di Gi­necologia e Ostetricia dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria e del presidio Ospedaliero di Casale hanno organizzato un in­contro AOGOI (Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani) che rappresenta l’espressione concreta della collaborazione tra le due strutture. Nella splendida cornice dell’Auditorium del Sacro Monte di Crea, vicino a Casale, venerdì scorso la dott.ssa Oria Trifoglio ha spiegato la necessità di tale sinergia: “Il convegno ha presentato lo stato attuale nell’ambito della patologia cistica, alla luce di nuovi test diagnostici, di nuove molecole terapeutiche, di nuove tecniche chirurgi­che. Molto spesso in Ginecologia ci troviamo ad affrontare la ‘patologia cisti­ca’ che ci pone sempre di fronte al dilem­ma se si tratti di patologia ‘benigna’ o ‘maligna’ e di decidere quale sia la miglio­re strategia terapeutica. A tutt’oggi disponiamo di un ‘imaging’ sempre migliore, di un laboratorio clinico che ci può aiutare nella diagnosi ma, purtroppo, talvolta in sala operatoria, incontriamo una patologia border-line o maligna non diagnosticata”.
Sempre Oria Trifoglio, insieme all’anestesista Maria Grazia Garlasco, ha presentato due casi di cisti “giganti” trattate presso l’Ospedale di Alessandria (40 casi in 40 anni): il record è una cisti di 130 kg in una donna giapponese, quelle inferiori sono di circa 40 kg.
Gli interventi eseguiti nella struttura alessandrina, in collaborazione con Anestesia e Rianimazione diretta da Fabrizio Racca (presente in sala), erano di circa 60 kg l’una. Le due donne su cui è stato eseguito l’intervento pesavano, prima di entrare in sala, circa 140 kg, mentre alla dimissione avevano un peso medio di 53 kg.“Quello che per noi è motivo di maggiore soddisfazione – ha concluso la Trifoglio  – è che entrambi gli interventi sono avvenuti con successo e le pazienti, ormai a distanza di mesi, godono di ottima salute”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email