8.5 C
Alessandria
martedì, Ottobre 26, 2021

TORTONA-VIGUZZOLO-NOVI LIGURE: spaccio di droga

Un Tortonese; un novese e tre marocchini. Sono gli arresti effettuati alle prime luci dell’alba di questa mattina. Gli ultimi di una lunga serie; che hanno posto fine ad una rete di spaccio di sostanze stupefacenti che avveniva soprattutto a Tortona: nei giardini pubblici; nei presi della stazione ferroviaria; in zona isolate; ma anche davanti alle scuole superiori della città. Gli spacciatori non avevano remore e vendevano perfino ai minorenni.

L’operazione chiamata in codice “Sleepwalker” (cioè sonnambulo; perché i giovani che si drogavano camminavano con la testa tra le nuvole) è stata illustrata questa mattina; poche ore dopo il blitz; durante una conferenza stampa che si è svolta presso il Comando provinciale dei carabinieri di Alessandria alla presenza del Procuratore della Repubblica di Tortona; Bruno Rapetti; del Comandante provinciale dei Carabinieri Marcello Bergamini e del comandante di Tortona; Giorgio Sanna.

UN’OPERAZIONE DURATA 10 MESI

Il capitano Giorgio Sanna

“Le prime indagini – ha detto il Capitano Giorgio Sanna – hanno preso il via nel dicembre 2010 con i primi arresti e sono proseguite con arresti diluiti nel tempo che non sembravano collegati tra di loro; ma che in realtà erano il frutto di una minuziosa indagine che alla fine ha portato all’operazione conclusiva con cinque persone arrestate.”

Un maxi blitz effettuato dai Carabinieri a Tortona; Viguzzolo; Novi Ligure e persino a Bitti in provincia di Nuoro; che ha posto fine ad una ramificata attività di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e che ha portato all’identificazione di numerose persone e a quantificare in circa un centinaio le persone che acquistavano la droga.

Con una massiccia operazione; i Carabinieri hanno dato corso a cinque ordinanze di custodia cautelare emesse dal GIP di Tortona al termine di una minuziosa attività investigativa effettuata dal Nucleo Operativo Radiomobile di Tortona al comando del maresciallo Silvano Roia.

Pinuccio Scanu di Novi Ligure

Rachid Benlarbi di Viguzzolo

Adil Ouaissa di Viguzzolo

In manette sono finiti: Cristian Lopez; 27 anni; colombiano; ma residente a Tortona; Pinuccio Scanu; 45 anni residente a Novi Ligure; e tre immigrati marocchini: Adil Ouaissa di 24 anni e Rachid Benlarbi di 42 entrambi residenti a Viguzzolo; oltre a Sofian Awani 22 anni attualmente residente a Bitti in Sardegna. Tutti sono stati arrestati per concorso in detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso delle perquisizioni domiciliari all’interno dell’abitazione di Pinuccio Scanu a Novi Ligure; i Carabinieri hanno sequestrato 210 di hashish e 550 euro ritenuti provento dell’attività di spaccio; oltre ad un’aut Alfa 155.

Nell’abitazione di Rachid Benlarbi a Viguzzolo; invece; hanno sequestrato 510 grammi di marijuana e una “Golf”

LOPEZ IL COLOMBIANO

Cristian Lopez

Secondo l’accusa non c’era un capo vero e proprio; perché non è stata provata l’associazione a delinquere; tutti agivano in maniera autonoma; però; secondo i Carabinieri; quello che sembrava avere un ruolo di maggior rilievo era sicuramente Cristian Lopez; non è dato di sapere perché colombiano o perché l’unico residente a Tortona; tuttavia; gli inquirenti attribuiscono a lui il possibile ruolo di leader.

Durante la conferenza stampa non é stato chiarito se anche gli arrestati nei mesi precedenti avevano come riferimento Lopez; ma sempre secondo l’accusa; il ruolo di questo giovane tortonese non sarebbe di secondo piano; anzi.

L’indagine; tuttavia; come detto anche in conferenza stampa; non é completamente conclusa; ma sono in fase di accertamento tutti i particolari e il ruolo che ognuno dei soggetti aveva.

INTERCETTAZIONI TELEFONICHE; GRAZIE! NON PONETE FRENI

Bruno Rapetti

Il Procuratore della repubblica di Tortona; Bruno Rapetti; ha sottolineato; per l’indagine in corso; l’importanza delle intercettazioni telefoniche: “l’ho già detto ma non stancherò mai di ripeterlo – ha dichiarato Rapetti – della grande importanza che hanno avuto le intercettazioni telefoniche in questa vicenda; un ruolo capillare e fondamentale che danno sempre ottimi risultati; per cui mi preme sottolineare che ogni possibile riduzione delle intercettazioni telefoniche attuata da organi politici può pregiudicare il contrasto alla criminalità”

Sempre nella notte e alle prime luci dell’alba sono state effettuate 6 perquisizioni ad altrettante abitazioni nel Tortonese e nel novese.

I DATI COMPLESSIVI DI TUTTA L’INDAGINE

Nei dieci mesi in cui è durata l’operazione “Sleepwalker” sono state complessivamente arrestate 20 persone; 23 persone denunciate; posto sotto sequestro 710 grammi di hashish; 670 grammi e 60 piante di marijuana; 17 grammi di oppio; 120 grammi di paglia di papavero; 60 grammi di cocaina; per un valore complessivo di oltre 10 mila euro di droga.. Sono state sequestrate anche 8 automobili e 4 mila euro in contanti; individuati oltre 100 clienti di cui 8 studenti minorenni.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x