24.3 C
Alessandria
lunedì, Agosto 2, 2021

Casale, tentata rapina, arrestati dai Carabinieri

Il Comando Compagnia Carabinieri di Casale Monferrato, in questo momento di inizio di vacanze estive e di attenuazione delle norme anti-CV-19, sta attuando una capillare controllo del territorio come principale forma di prevenzione, in grado di incidere direttamente sulla soglia dell’allarme sociale con l’immediato risultato di impedire la commissione di reati e consentire il libero svolgimento delle legittime attività dei cittadini.

Questi controlli del territorio, che vedono quotidianamente impiegati oltre 50 Carabinieri, nella maggior parte dei casi capeggiati dai Comandanti di Stazione, rappresentano il fondamento di tutta l’azione di contrasto, associando alla vigilanza generica la ricerca e la raccolta di notizie, fondamentale strumento di conoscenza per la prevenzione e la repressione dei reati. Nel corso di queste attività, i Carabinieri di Casale:

al termine di un’articolata attività investigativa, hanno denunciato in stato di libertà per tentata rapina aggravata in concorso, danneggiamento in concorso, porto abusivo di coltello, violazione della misura di prevenzione personale dell’avviso orale e del foglio di via obbligatorio, a vario titolo, due rumeni con numerosi pregiudizi di polizia, un 42enne sottoposto alla misura di prevenzione personale dell’avviso orale del Questore e un 32enne sottoposto alla misura di prevenzione personale del foglio di via obbligatorio. I due, in concorso tra loro, avrebbero richiesto insistentemente a un connazionale del denaro per acquistare delle bevande alcoliche e, al suo diniego, dapprima il 42enne lo minacciava con un coltello e successivamente entrambi lo aggredivano con calci e pugni, lasciandolo a terra. Dopo qualche minuto, la vittima riusciva a fuggire, venendo soccorsa da una pattuglia dei Carabinieri e da personale del 118. Trasportato presso l’Ospedale di Casale Monferrato, all’uomo venivano riscontrate una frattura al naso e diverse escoriazioni e contusioni su tutto il corpo. Successivamente, la vittima tornava a riprendere la propria auto, parcheggiata nei pressi del luogo dell’aggressione, trovando il lunotto posteriore infranto e una portiera posteriore divelta e danneggiata.

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x