2.2 C
Alessandria
mercoledì, Dicembre 8, 2021

Brevi di cronaca

  Acqui Terme –  Individuato e denunciato l’autore del raid vandalico in Via Nizza.

Sono stati necessari meno di quindici giorni ai Carabinieri di Acqui Terme per individuare l’autore del raid vandalico che, la notte tra il 2 e il 3 giugno scorsi aveva creato non poco clamore ad Acqui Terme. Nel corso della notte erano state danneggiate, lungo la principale via Nizza, ben due autovetture, una vw Golf ed una Citroen C3, uno scooter Yamaha 300 ed una fioriera di un noto negozio di mobili presente nella via. Le indagini, che dato il clamore causato dagli eventi, erano state affidate ai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia CC, sono state caratterizzate sia dall’acquisizione dei filmati realizzati dagli impianti di videosorveglianza presenti in zona, sia pubblici che di privati, rivelatisi comunque preziosi, sia dalla raccolta di numerose testimonianze dei residenti nella via che, svegliati dai rumori, hanno fornito indicazioni anch’esse preziose, risultate utili a riscontro delle immagini. I militari di Acqui sono così riusciti, in seppur breve tempo, a dare un nome e un volto all’autore degli atti vandalici e per D.P., 34enne del luogo, già noto alle Forze dell’Ordine e non nuovo a condotte del genere, è scattata la denuncia in stato di libertà all’A.G. della Procura della Repubblica di Alessandria. Ad inchiodare l’uomo, come detto, testimonianze e filmati, in particolare quello che proprio dinanzi al mobilificio, lo ha immortalato mentre, verosimilmente in preda ai fumi dell’alcol, danneggiava un vaso con dei fiori. Convocato in Caserma e messo di fronte agli inequivocabili indizi raccolti a suo carico, D.P. ha alfine confessato le proprie responsabilità, per le quali potrebbe essere chiamato a rispondere anche civilmente, e dover così risarcire i danni, anche ingenti, provocati alle malcapitate vittime della sua ennesima “bravata”.

   
  Molare – Un deferimento per apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o trattenimento.

I Carabinieri di Molare hanno deferito in stato di libertà S.S. una 27enne di Carpeneto, con l’accusa di apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo.

L’attività dei Carabinieri è iniziata a seguito di un approfondimento informativo sull’apertura di un nuovo locale aperto al pubblico sito in Molare che da poche settimane aveva iniziato a svolgere alcuni eventi musicali.

Al fine di verificare, pertanto, la presenza di tutte le autorizzazioni di legge, i Carabinieri lo scorso 2 giugno si sono recati nel posto rendendosi conto che era in corso un vero e proprio evento musicale con contestuale mescita e somministrazione di bevande. Alla richiesta delle autorizzazioni di legge, la 27enne, amministratrice dell’associazione che gestisce il locale, non ha potuto far altro che ammettere di non avere né effettuato la SCIA per il pubblico spettacolo in corso né di avere effettuato la SCIA per la somministrazione bevande per quel giorno. L’autorizzazione presentata, infatti, non copriva la data del 2 giugno.

Per la donna, pertanto, è scattato il deferimento in stato di libertà per l’apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo. I Carabinieri, nelle prossime settimane, continueranno a verificare che il locale ottenga e rispetti le autorizzazioni di legge previste.

 

Compagnia Carabinieri di Tortona:
 
  Alluvioni Piovera (AL) – Un arresto dei Carabinieri di Sale per furto.

Il 15 giugno 2019, verso le ore 11,00 circa, i Carabinieri della Stazione CC di Sale (AL), nel corso di un predisposto servizio di osservazione traevano in arresto MASSA Marco, 26 enne disoccupato da Carbonara Scrivia (AL), con precedenti di polizia. Il giovane, dopo essere fraudolentemente entrato in possesso del codice di apertura  della cassaforte posta nell’abitazione di Alluvioni Piovera (AL) di C. B. R. S. N. G. 81 enne, asportava dal suo interno la somma contante € 1680,00.  Immediati accertamenti da parte dei Carabinieri di Sale permettevano di acclarare la precedente ed identica violazione di furto in abitazione nel corso della quale l’arrestato aveva sottratto una considerevole somma contante di € 2600,00. La refurtiva di € 1.680 veniva restituita all’avente diritto mentre l’arrestato veniva posto dall’A.G. competente di Alessandria agli arresti domiciliari in attesa della direttissima.

   
  Tortona (AL) –  Guida in stato di ebrezza alcolica e provoca un incidente con feriti. Denunciato in stato di libertà.

Il giorno 17 giugno 2019, i Carabinieri della Stazione di Villalvernia (AL),  a conclusione di una mirata attività di indagine, denunciavano in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza, BATTAIOLA Simone, classe 1993, nato a Broni (PV) ma residente a Viguzzolo (AL), celibe, artigiano, incensurato. Il giovane in stato di ebrezza alcolica, alle ore 18.00 circa del 15 giugno u.s,  alla guida di una Renault Clio di sua proprietà  transitava  in Tortona, lungo la ex SS 35 dei Giovi e in  prossimità del supermercato LIDL causava un sinistro stradale cagionando a terzi lesioni lievi per un totale di una trentina di giorni di prognosi, coinvolgendo nell’occorso altre due autovetture, in quel momento transitanti sulla stessa via. L’esito degli accertamenti eseguiti sul posto con l’etilometro, evidenziava nel sangue di BATTAIOLA Simone, un tasso alcolico pari a 0,98 g/l.. Al conducente è stata immediatamente ritirata la patente di guida e  l’autovettura è stata sottoposta a fermo amministrativo per 30 giorni.

   
  San Sebastiano Curone (AL) – Denunciato per aver omesso di dichiarare la detenzione di un arma da fuoco.

Il 17 giugno 2019, i Carabinieri della Stazione di San Sebastiano Curone (AL),  denunciavano in stato di libertà per omessa denuncia di arma da fuoco, CASATI Giovanni, nato a Legnano (MI), ma residente a San Giorgio Canavese (TO), coniugato, pensionato, incensurato. I Carabinieri accertavano che deteneva sin dal 1985, presso un’abitazione a lui in uso sita in frazione Bruggi di San Sebastiano Curone senza mai averla denunciata,  una carabina Flobert in calibro 8. L’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria e l’arma sottoposta a sequestro.

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli