25 C
Alessandria
martedì, Luglio 27, 2021

Arresto a Casale

Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato di Casale Monferrato ha tratto in arresto Tarik ARBOUCH, di anni 31, cittadino marocchino dimorante in città, noto per diversi pregiudizi di Polizia e precedenti penali inerenti ai reati contro il patrimonio, la persona e inerenti agli stupefacenti.

Il medesimo, colpito dalla misura cautelare degli arresti domiciliari, gia dall’inizio dell’anno era stato segnalato alla Procura di Vercelli poiché, nel corso di alcuni controlli effettuati presso la sua abitazione, risultava irreperibile.

 

Nella mattinata in esame, personale della locale Squadra Investigativa, conoscendo il soggetto poiché tossicodipendente e piccolo spacciatore di droga, eseguendo un’ulteriore verifica domiciliare e constatandone l’ennesima evasione, eseguiva una ricerca nei principali punti abitualmente frequentati e, verso le ore 12.00, lo rintracciava in Piazza San Domenico, in compagnia di un altro giovane, anch’esso già noto agli uffici.

 

Avvicinandosi per eseguire il controllo di Polizia, gli operanti accertavano che l’ARBOUCH tentava di liberarsi, gettandoli a terra, di due involucri contenenti sostanze diverse, poi rivelatesi eroina ed hashish, che immediatamente recuperavano.

 

Nella circostanza il medesimo era trovato in possesso della somma di € 15,00, in banconote accartocciate nella mano dx, provento della contemporanea attività di spaccio nei confronti  dell’altro giovane.

 

Per tale motivo il citato ARBOUCH Tarik veniva condotto presso il Commissariato di P.S. di Casale Monferrato ove personale della Polizia Scientifica eseguiva gli accertamenti qualitativi sulla droga rinvenuta, del peso complessivo di gr. 3,0.

 

Il medesimo, nel corso della perquisizione personale veniva altresì trovato in possesso della somma di € 730,00 complessivi, composta da banconote di piccolo taglio, suddivise in vari gruppi, inequivocabilmente collegata ad un’abituale attività illecita di cessione di sostanze stupefacenti, nonché di nr. 1 coltello a serramanico con evidenti tracce di sostanza riconducibile all’eroina.

 

In considerazione di quanto accertato il soggetto veniva tratto in arresto per i reati di evasione e detenzione di sostanze stupefacenti con finalità di spaccio; la droga, il denaro ed il materiale venivano sottoposti a sequestro.

 

Al termine del rito il giovane era condotto presso la Casa Circondariale di Vercelli, a disposizione dell’A.G.

 

Il giorno seguente lo stesso era condotto presso il Tribunale di Vercelli per il giudizio direttissimo; in quella sede il Giudice procedeva alla convalida dell’arresto e disponeva l’applicazione della misura cautelare della custodia in carcere, in considerazione dell’inefficacia degli arresti domiciliari durante i quali, oltre all’inosservanza dei precetti imposti, era altresì dedito allo spaccio di droga.

 

 

 

 

 

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli