Mercoledì 7 agosto, 219° giorno
dell’anno, 32^ settimana. Alla fine
del 2019 mancano 146 giorni

0
707
La bellissima attrice sudafricana Charlize Teron, premio Oscar nel 2004

FRASE DEL GIORNO – È meglio essere l’ultimo fra i leoni che il primo fra gli sciacalli. (Proverbio africano)

SANTI DEL GIORNO – San Donato d’Arezzo (Vescovo), San Gaetano da Thiene (Sacerdote), Santa Mafalda (Regina), Santa Afra (Martire).

EVENTI DEL GIORNO – Nel 1944 il primo calcolatore aritmetico universale.
Lungo 16 metri, pesante 4 tonnellate, Mark I venne presentato ufficialmente all’Università di Harvard. Nato per esigenze militari, il suo inventore Howard Aiken lo progettò a partire dal ’37 grazie alla collaborazione con IBM. Era un calcolatore elettromeccanico a relè che utilizzava nastri perforati per l’inserimento e l’emissione di dati, in grado di moltiplicare due numeri di 23 cifre in 3″, di eseguire tre addizioni o sottrazioni al secondo, una divisione in 15″ ed un logaritmo in poco più di 1′.
Nel 1955 arrivò la radiolina a transistor Sony. A 9 anni dalla nascita la ‘Tokyo Tsushin Kogyo K.K.’, che tre anni dopo diventò Sony, lanciò sul mercato il modello TR-55. Fu il primo esempio di radiolina portatile, adatta ad entrare in una tasca. Il modello segnò anche l’esordio della compagnia nipponica nel mondo degli ‘apparecchi a transistor’, visto che fino ad allora produsse solo bollitori per il riso. Rettangolare, con una manopola per cambiare le frequenze, il nuovo aggeggio conquistò subito migliaia di adolescenti. 
Nel 1990 ci fu il delitto di via Poma. La 21enne Simonetta Cesaroni uscì di casa in un afoso pomeriggio d’agosto per recarsi agli uffici dell’Associazione Italiana Alberghi della Gioventù, al 3° piano di un elegante edificio di via Poma (rione Prati) dove prestava servizio come contabile. Tra le 18 e le 19 incontrò il suo carnefice che la colpì violentemente fino a farle perdere i sensi, per poi accanirsi furiosamente sul suo corpo con 29 coltellate. Alle 20.30 la sorella Paola raggiunse l’edificio e fece la macabra scoperta. Gli inquirenti si concentrarono su 3 sospettati: Pietrino Vanacore (morto suicida) e Federico Valle, poi scagionati, e Raniero Busco, fidanzato di Simonetta, condannato in 1° grado, scagionato in appello e assolto dalla Cassazione nel 2014. Quindi nessun colpevole. Mistero italiano.

NATI DEL GIORNO – Abebe Bikila (1932-1973), Etiopia, atleta. Nato a Mout e morto ad Addis Abeba, vinse le maratone olimpiche di Roma ’60, correndo senza scarpe, e di Tokyo ’64. Fu il primo atleta africano a vincere una medaglia d’oro ai Giochi Olimpici. Nel 2009 a Ladispoli (in provincia di Roma) gli fu intitolato un ponte pedonale. 
Carlos Monzón (1942-1995), Argentina, pugile. Nato a San Javier e morto a Los Cerrillos, fu anche un attore. Campione Mondiale dei pesi medi dal ’70 al ’77, la International Boxing Hall of Fame lo inserì fra i più grandi pugili di tutti i tempi. Il 7 novembre ’70 prevalse a Roma nella sfida contro Nino Benvenuti: 12 riprese furono sufficienti all’argentino per conquistare la corona mondiale. E anche nella rivincita di Montecarlo il pugile italiano gettò la spugna. Monzón chiuse la carriera nel 1977, dopo 14 difese del titolo.
Gerry Scotti (1956), Italia, conduttore TV. Nato a Camporinaldo di Miradolo Terme (PV), è un popolare conduttore televisivo e showman, volto storico delle reti Mediaset. Mosse i primi passi in radio, leggendo annunci e diventando speaker a Radio DeeJay, poi approdò in TV come presentatore di DeeJay Television (’83-’89). Gli anni ’90 lo lanciarono come conduttore di quiz e show televisivi, al punto che Mike Bongiorno lo indicò suo erede. Tra le trasmissioni di successo “Chi vuol essere milionario?”, “Passaparola”, “La Corrida”, “Paperissima”, “The Money Drop” e “Italia’s Got Talent”. Gli manca solo Sanremo.
Albertino (1962), Italia, disc jockey. Nato a Paderno Dugnano (MI), all’anagrafe è Sabino Alberto Di Molfetta. I fan lo conoscono come ‘Albertino’ e lo apprezzano come uno dei migliori conduttori di programmi radio e TV. Fratello minore del dj Linus, divenne volto storico di Radio Deejay dal 1984, quando Claudio Cecchetto lo chiamò a condurre ‘Deejay Time’. Nel corso della carriera radiofonica ed artistica ricevette un premio dall’Accademia della Crusca per le sue capacità comunicative verso i giovani.
Charlize Theron (1975), attrice. Nata a Benoni (Sudafrica), naturalizzata Usa, è una delle star più sexy di Hollywood, popolare anche come modella. Il sogno di entrare nel mondo della moda passò dall’Italia, dove fu lanciata dal concorso ‘New Model Today’ di Positano; poi realizzò uno spot per la Martini che la fece conoscere al grande pubblico. Nel ’97 con  “L’avvocato del diavolo” divenne famosa recitando con Al Pacino e Keanu Reeves. Ingaggiata sempre con ruoli da protagonista, nel ’98 fece un figurone ne “Il grande Joe”, poi nel 2003 mostrò tutto il suo talento nel drammatico “Monster” in cui, per interpretare una prostituta divenuta serial killer, si presentò ingrassata di 15 kg e completamente trasformata nell’aspetto. Un ruolo che, l’anno dopo, le valse l’Oscar come migliore attrice. 

Print Friendly, PDF & Email