9.6 C
Alessandria
sabato, Ottobre 16, 2021

VUOI “ANDARE OLTRE”? I CORSI DI QUIZZY TEATRO. L’APPUNTAMENTO E’ PER IL 5 OTTOBRE AD ACQUI TERME

E’ il luogo dove rifugiarsi e dove evadere al tempo stesso, dove finzione e realtà si tengono a braccetto e strizzano l’occhio allo spettatore. E’ un posto dove ci si rinnova continuamente e dove si lavora sul corpo e sulla mente: è il teatro che, anche quest’anno – con la nuova edizione intitolata “Andare oltre” – apre le sue porte a molteplici esperienze, tutte da vivere attraverso una serie di laboratori proposti da Quizzy Teatro ad Acqui Terme. L’appuntamento con la presentazione dei corsi è per il 5 ottobre, alle 20, a palazzo Robellini, che conferma per il terzo anno la propria stima nella squadra di professionisti guidati da Monica Massone, titolare di Quizzy Teatro: l’Amministrazione comunale acquese sostiene, infatti, le proposte “in evoluzione” di un vero e proprio vulcano di idee qual è questa giovane attrice, regista e autrice teatrale che, grazie ad un corso biennale rivolto a ragazzi ed adulti, accompagnerà i partecipanti in un viaggio alla scoperta delle proprie emozioni e gestualità, utilizzando il testo teatrale ma dando anche voce all’improvvisazione e alla presa di coscienza delle proprie capacità espressive su un palcoscenico. << Creatività, serietà e competenze sono le doti che abbiamo riscontrato nell’organizzatrice di questi corsi – afferma il sindaco di Acqui Terme Enrico Bertero -: per questo motivo l’Amministrazione comunale crede che offrire alla popolazione la possibilità di partecipare ad un laboratorio teatrale possa avvicinare giovani e meno giovani ad un percorso artistico che richiede impegno, ma che al tempo stesso tempra il carattere anche più riservato. E poi, per i più tenaci ed inclini, questa passione potrebbe trasformarsi in una futura professione >>. Ma perché “Andare oltre”? << Perché l’esperienza unica e ogni volta differente che si può vivere leggendo, capendo, studiando ed infine interpretando su un palcoscenico un testo teatrale è un vero e proprio privilegio per un attore – spiega Monica Massone -. Per questo è bene avvicinarsi a questo mondo in punta di piedi, con il dovuto rispetto per le opere che si andranno a comprendere e per quelle che si andranno pure a comporre. Alla base del viaggio che inizio ogni anno con i miei allievi c’è la voglia di scoprire se stessi, di completarsi con gli altri e di andare oltre. Il tutto con una sana dose di “voglia di sdrammatizzare” e di divertirsi >>. La serata di illustrazione corsi si articolerà in una presentazione a voce del progetto e in una dimostrazione pratica di lavoro, con la possibilità, per chi lo desidera, di sperimentare e saggiare dal vivo le pratiche che Quizzy Teatro proporrà. Le lezioni partiranno dal 10 ottobre, con un calendario di giornate e di orari da confermare in fase di avvio. Il sabato prima, però, l’8 ottobre, si terrà un divertente seminario di selezione al teatro “S.O.M.S.” di Bistagno: dalle 9 alle 13 a dalle 14 alle 18 verranno organizzati giochi teatrali con lo scopo di stare in gruppo ed esprimere l’estro di ciascun partecipante. E proprio il teatro “S.O.M.S.” di Bistagno sarà, a seconda delle esigenze didattiche, una delle due location dove avranno luogo i corsi. L’altra sede sarà, come sempre, la sala “Conferenze” di palazzo Robellini ad Acqui. E’ questa una delle novità dell’anno teatrale che sta per iniziare: << E’ con piacere che la S.O.M.S. di Bistagno entra in forze nell’attività di Monica Massone – afferma il vice presidente Riccardo Blengio – e affianca la sede acquese di palazzo Robellini. I corsi allestiti all’interno del teatro di corso Testa, al n° 10, avranno come scenario una struttura dotata di ogni attrezzatura scenotecnica e di spazi per le prove. Siamo pronti per questa nuova avventura che ci auguriamo accolga partecipanti anche dai paesi vicini >>. E poi c’è Fabrizio Pagella, attore teatrale e televisivo nonché socio fondatore di Masca in Langa, sodalizio nato tra le mura del castello medievale di Monastero Bormida che ha lo scopo di far circolare la cultura in tutte le sue forme. Mezzo “mandrogno” (il papà è di Lobbi), mezzo cuneese per parte di mamma, Fabrizio fa anche parte dello staff che si occupa dell’organizzazione del festival internazionale Collisioni di Barolo. Il suo “punto di forza” è l’antiretorica. A lui risulta più semplice lavorare sull’emotività che non sulla pura tecnica: << Ho conosciuto Monica nel 2000 a Matera, “sul campo”. Abbiamo fatto una tournée insieme, poi ci siamo persi di vista. Dopo qualche tempo mi ha cercato per propormi di interpretare un ruolo in un’opera dedicata alla Prima Guerra Mondiale: ho accettato, ci siamo “ripiaciuti” lavorativamente parlando e, da qualche anno a questa parte, collaboriamo insieme in diverse produzioni >>. La popolazione è invitata a seguire la presentazione dei corsi, che prevedono – a seconda del livello conseguito – l’allestimento di uno spettacolo-saggio ideato, diretto ed interpretato dallo stesso gruppo dei partecipanti al primo anno o, nel caso del secondo anno, la costituzione di una compagnia teatrale stabile: << Chi io e i miei collaboratori formiamo non è un professionista – spiega ancora Monica Massone -, ma può ambire ad avere la preparazione adeguata per sostenere l’esame d’ammissione presso Scuole Professionali riconosciute dallo Stato oppure a diventare un amatore dotato di tecnica e padronanza delle prassi drammatiche >>. Chi fosse interessato può rivolgersi al numero di cellulare 348 4024894 o scrivere a [email protected], [email protected]. Altre informazioni su www.quizzyteatro.com

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x