Progetto alimentare nelle scuole

0
662

L’assessore Maria Teresa Gotta durante uno dei suoi consueti sopralluoghi ai nidi e alle scuole dell’infanzia, ha visitato la materna statale “Rodari” per seguire da vicino il progetto di educazione alimentare proposto dall’Aristor. La “Rodari”, insieme alla scuola dell’infanzia e alla primaria dei “Caduti” e alla scuola dell’infanzia “Galileo Galilei” sono le scuole che dal 6 ottobre stanno realizzando questa iniziativa che ha coinvolto e sensibilizzato, attraverso alcuni incontri, i docenti, i genitori e ora i bambini sulla tematica di una corretta educazione alimentare.
“La mia visita stamattina – ha dichiarato l’assessore al Sistema educativo, Maria Teresa Gotta – è stata mirata a seguire da vicino l’attività didattica proposta ai bambini dalla dietologa dell’Aristor, dr.ssa Elisa Strona. L’entusiasmo dei bambini, riscontrato stamattina, dell’insegnante e della stessa direttrice didattica, dr.ssa Paola Minetti, ad oggi dimostra la validità del progetto che abbiamo accettato e sostenuto per il fine che persegue. Far conoscere, far scoprire i piatti della nostra tradizione e non solo, il valore della frutta e della verdura, la loro provenienza, indispensabile per una corretta alimentazione e una sana crescita, attraverso il gioco, l’associazione e l’animazione è il modo più accattivante per avvicinare i bimbi a frutta e verdura, spesso rifiutata a priori.
Sta a noi adulti insegnare e orientare i giovani a una sana educazione alimentare , perché passa anche da qui la costruzione di una nuova cultura alla quale parallelamente si collega l’altra iniziativa “Orti a scuola”, promossa dal Comitato mensa e Confagricoltura che vede gli stessi bambini partecipare alla coltivazione, che sarà poi venduta e il cui ricavato andrà a sostenere le spese di materiale didattico della scuola. Due progetti collegati che valorizzano i doni della terra, le risorse che madre terra ci mette a
disposizione per il nostro fabbisogno nutritivo e nel contempo educa anche al rispetto dell’ambiente”
La dirigente scolastica, Dr.ssa Paola Minetti, ha aggiunto – “Questo progetto, a cui abbiamo aderito con entusiasmo e di cui stiamo verificando il coinvolgimento, è un valore aggiunto che va a rinforzare “Profili di salute”, un’altra iniziativa in atto, promossa a livello regionale, che riguarda la tematica della salute sotto tutti i punti di vista”.
Il 10 Dicembre, dalle ore 17:30 alle 18:30 è previsto nell’aula magna dell’Istituto Comprensivo “Galileo Galilei” un altro incontro sull’educazione alimentare aperto ai genitori.
Il progetto terminerà con la somministrazione di un test per valutare le ricadute, mettendo a raffronto le scuole che hanno attuato il progetto rispetto a quelle che non hanno potuto aderire.

Print Friendly, PDF & Email