IMPRESE ALESSANDRINE ALLUVIONATE, LA COMMISSIONE DICE NO ALLE RESTITUZIONI: MA I RIMBORSI PARTIRANNO?

0
755

In seguito alla sentenza, Tiziana Beghin del M5S ha contattato il Tribunale di Cuneo per avere delucidazioni sui rimborsi alle imprese virtuose

L’infinita diatriba tra Confartigianato di Alessandria e INPS riguardante gli sgravi fiscali a cui avrebbero avuto diritto le imprese alessandrine devastate dall’alluvione del ’94 vive ora una nuova fase.

La Commissione Europea, dopo un’indagine formale richiesta dal Tribunale di Cuneo iniziata nel 2012, ha finalmente espresso il suo verdetto, sentenziando che gli aiuti concessi alle aziende non devono essere restituiti allo Stato.

Tale decisione è da accogliere con favore, ma crea di fatto una discriminazione tra le imprese che hanno già ricevuto le agevolazioni, e quelle che invece sono ancora in attesa del rimborso.

L’eurodeputata del MoVimento 5 Stelle Tiziana Beghin ha prontamente contattato il Tribunale di Cuneo, chiedendo se la risposta della Commissione possa finalmente dare il via all’erogazione dei risarcimenti, e invocando una tempistica precisa allo sblocco dei fondi.

La speranza è che le imprese che hanno pagato non si vedano, ancora una volta, tradite dal lacunoso sistema giuridico italiano…

Tiziana Beghin

Portavoce del MoVimento 5 Stelle al Parlamento europeo

Print Friendly, PDF & Email