13 C
Alessandria
giovedì, Ottobre 21, 2021

Fondo per la morosità incolpevole:aperto il bando

Apre oggi, lunedì 16 novembre il bando per l’accesso al ‘Fondo per la morosità incolpevole’, una misura introdotta dal Decreto Interministeriale 14 maggio 2014 volta a prevenire l’esecutività degli sfratti per le famiglie che sono in situazione di morosità incolpevole.
L’avviso
rimarrà aperto fino ad esaurimento dei fondi regionali disponibili.
Possono accedervi tutti gli inquilini che possiedono i requisiti per la morosità incolpevole e sono impossibilitati a provvedere al pagamento dei canoni di affitto a seguito della perdita o della riduzione del proprio reddito (perdita di lavoro, riduzione di orari, mancato rinnovo di contratti a termine, cassa integrazione, malattia grave o infortunio che hanno comportato spese mediche straordinarie) e che, pertanto, sono sottoposti a sfratto.
Chi si trova in queste condizioni può inoltrare domanda al Comune per accedere al fondo e ‘risarcire’ i proprietari/locatori in cambio del ritiro dello sfratto con la sottoscrizione di un nuovo contratto di locazione, a canone agevolato, nella medesima unità immobiliare oppure in alternativa, il fondo può essere destinato ad nuovo proprietario disposto a sottoscrivere un nuovo contratto a canone concordato.
Presso lo Sportello Casa del Comune di Alessandria (Piazza Libertà n°1 –– tel. 0131/515161) è disponibile un apposito modulo da compilare per accedere al fondo. L’ufficio è aperto martedì e mercoledì dalle ore 8,30 alle ore 12. E’ possibile, inoltre, scaricare il modulo dal sito
www.comune.alessandria.it.

Una commissione comunale preposta valuterà l’accertamento dello stato di morosità incolpevole e, conseguentemente, il proprietario sarà contattato dagli uffici per verificare la disponibilità effettiva ad attuare questo percorso.

La Commissione procederà all’esame di ammissibilità delle richieste che perverranno secondo l’ordine cronologico, procedendo alla loro valutazione e alla determinazione dell’entità del contributo erogabile e alla sua finalizzazione, fino ad esaurimento delle risorse disponibili attribuite dalla Regione Piemonte. Provvederà, inoltre, ad elaborare con il richiedente un piano personalizzato con la destinazione del contributo e l’entità, in relazione alle caratteristiche specifiche della situazione e tenuto conto delle risorse finanziarie attribuite dalla Regione. E’ importante sottolineare che l’erogazione dei contributi è comunque subordinata al trasferimento nelle casse comunali del finanziamento regionale.

La Commissione comunale per la valutazione dell’emergenza abitativa è composta da membri del Comune quali il Direttore della Direzione Pianificazione Territoriale, Edilizia Privata, Patrimonio, Casa del Comune di Alessandria, il Direttore della Direzione Servizi alla Persona, Politiche Educative, Culturali e Tempo libero, Promozione Sportiva del Comune di Alessandria (o loro delegati) e da esperti esterni come il Direttore del CISSACA, il Direttore del Dipartimento Dipendenze Patologiche/SERT dell’ASL AL (o loro delegati), un rappresentante dei Sindacati degli inquilini ed un rappresentante dei Sindacati dei proprietari a livello locale firmatari dell’Accordo Territoriale del 15/01/2015 ed un rappresentante degli Operatori del Privato sociale che operano per la tutela dei diritti delle persone in difficoltà.

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x