24.3 C
Alessandria
lunedì, Agosto 2, 2021

Casale, bonus comunale facciate e Piano del Colore: si punta alla qualità del recupero urbanistico

Bonus comunale facciate e Piano del Colore: si punta alla qualità del recupero urbanistico

Riboldi e De Luca: «Finalmente la nostra città avrà un linguaggio architettonico comune, coerente con il paesaggio monferrino»


Dopo il successo del 2020, torna a Casale Monferrato il Bonus comunale facciate: da oggi, mercoledì 23 giugno, infatti, è aperto il bando per avere fino a 5 mila euro di contributo sugli interventi di recupero delle facciate degli edifici esistenti.
Un bando che ricalca quello dell’anno scorso, ma che avrà alcune importanti novità, tra cui quella legata all’approvazione del primo Piano del Colore cittadino: «Finalmente la Città di Casale Monferrato ha adottato questo fondamentale strumento, che permetterà di avere delle linee guida semplici e chiare su tinte, materiali e decorazioni coerenti con la storia e il paesaggio monferrino», ha spiegato l’assessore Vito De Luca.
Un Piano del Colore predisposto dal Settore Pianificazione Urbana e Territoriale del Comune in collaborazione con la Boero Spa, azienda leader nel settore dei prodotti vernicianti per l’edilizia, e che sarà presentato ufficialmente sabato 3 luglio alle ore 10,00 nelle sale cosiddette Luzzati del Castello del Monferrato.
«Sarà l’occasione per spiegare nel dettaglio il percorso che ha portato all’individuazione dei trenta colori facenti parte del Piano – ha sottolineato l’assessore De Luca – a cui si aggiungono sei tinte dedicate al centro storico, quattordici smalti per elementi ferrosi e legno e tre per gli elementi di ferro. Grazie ai tecnici comunali, sarà inoltre possibile capire nel dettaglio quali saranno le modalità concrete di applicazione».
La presentazione, aperta a tutti e in particolar modo a tecnici, decoratori, associazioni di categoria, vedrà gli interventi del sindaco Federico Riboldi, dell’assessore Vito De Luca, del dirigente del Settore Pianificazione Urbana e Territoriale Roberto Martinotti, dei funzionari comunali Simona Cane e Iacopo Loreri e di Giampaolo Pasino e Luca Norman Schettini della Boero Spa.
Chi volesse partecipare dovrà dare conferma all’indirizzo e-mail scane@comune.casale-monferrato.al.it o telefonicamente ai numeri 0142 444285 o 0142 444365.
Durante l’incontro non mancherà comunque l’occasione di ricordare le opportunità del Bonus comunale facciate, che si chiuderà alle ore 12,00 di venerdì 24 settembre 2021 e che permetterà ai proprietari, titolari di contratto di locazione o condomini di avere 8 euro a metro quadrato di facciata recuperata  fino a un massimo di 5 mila euro sullo stesso edificio e fino a esaurimento delle risorse disponibili (100 mila euro).
Confermata anche quest’anno la possibilità di cumulo tra il Bonus e la detrazione fiscale del 90% statale, mentre non potrà essere erogato per chi si avvarrà del credito d’imposta del 110% inserito nel Decreto Rilancio del 2020.
Pur confermando la priorità ai lavori svolti sugli edifici del centro storico, anche per il 2021 potranno accedere al bonus comunale tutti gli immobili residenziali di Casale Monferrato. Saranno stilate nuovamente due graduatorie: quella degli edifici ricadenti nella zona perimetrata dal Piano Regolatore Comunale come “centro storico” e quella di riserva, che riguarda gli altri edifici.
Qualora, alla chiusura del bando, e dopo aver soddisfatto tutte le domande della prima graduatoria, ci saranno ancora risorse disponibili, queste saranno assegnate ai richiedenti inseriti nell’elenco di riserva. La graduatoria delle domande ammesse al bonus sarà stilata in base all’ordine di data di presentazione.
Ma il bando prevede anche in questo ambito, un’interessante novità: «Nella graduatoria principale – ha spiegato l’assessore De Luca – si darà priorità alle domande “fuori centro storico” non finanziate nel 2020, senza che i richiedenti debbano presentare una nuova istanza. Una scelta che ci è sembrata doverosa per permettere al maggior numero di persone di usufruire del bonus».
Si ricorda che tra gli interventi ammessi a contributo ci sono quelli riguardanti le parti opache della facciate che sono ammalorate e necessitano di rifacimento, le altre finiture – quali balconi, fregi, infissi, persiane, grate ecc. – che affacciano sulla pubblica via o su una piazza, il rifacimento dell’intonaco e la tinteggiatura dell’intero sviluppo verticale della facciata o degli infissi e degli altri ornamenti.
«Il Monferrato patrimonio Unesco deve avere come primo obiettivo quello di preservare e valorizzare la propria identità e la propria immagine – ha concluso il sindaco Federico Riboldi e De Luca – Per questo motivo il Piano del Colore e il Bonus comunale facciate sono fondamentali per perseguire questo traguardo. Un grazie deve andare all’Assessorato alla Pianificazione Urbana per l’importante lavoro svolto, che andrà a beneficio dell’intero territorio».
Il Regolamento, il bando, le planimetrie, i modelli di domanda e tutte le informazioni sul Bonus comunale facciate sono alla pagina www.comune.casale-monferrato.al.it/agevolazioniedilizie2021 del sito internet del Comune.
Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x