Coldiretti: “Sensibilità ambientale in crescita, verso un nuovo modello economico circolare”

0
595

Se ne parla sempre molto ma in questi giorni ad Alessandria e provincia il tema della raccolta differenziata dei rifiuti è tornata al centro dell’attenzione: costi elevati per lo smaltimento e scarti inquinanti gettati senza alcun rispetto per l’ambiente e il decoro urbano.

Tutto questo nonostante il 90% delle persone siano d’accordo sul fatto che ognuno di noi possa fare molto per proteggere l’ambiente e sia favorevole alla “svolta green” passando dalle parole ai fatti.

Una maggiore consapevolezza dell’importanza di adottare comportamenti più sostenibili e virtuosi sono le scelte di acquisto che portano a privilegiare prodotti meno inquinanti a partire, ad esempio, dalla spesa a chilometro zero dal contadino.

Oltre la metà dello spazio della pattumiera nelle case è occupato da scatole, bottiglie, pacchi con i quali sono confezionati i prodotti della spesa con l’agroalimentare che è il maggior responsabile della produzione di rifiuti da imballaggio che oltre all’impatto ambientale ha una incidenza notevole sui prezzi. Spesso gli imballaggi costano, infatti, più del prodotto sia in quanto componente ma anche per il fatto che aumentano il peso da trasportare.

“La sensibilità ambientale è in crescita, ma esiste anche la consapevolezza che non tutti hanno lo stesso livello di preoccupazione. – affermano il Presidente e il Direttore Coldiretti Alessandria Mauro Bianco e Roberto Rampazzo – È necessario passare da un sistema che produce rifiuti e inquinamento verso un nuovo modello economico circolare in cui si produce valorizzando anche gli scarti con una evoluzione che rappresenta una parte significativa degli sforzi per modernizzare e trasformare l’economia italiana ed europea, orientandola verso una direzione più sostenibile in grado di combinare sviluppo economico, inclusione sociale e ambiente”.

LE SCELTE SALVA AMBIENTE

Mangiare solo prodotti km zero e di stagione 85%
Ridurre utilizzo auto, scooter e moto 72%
Spegnere l’aria condizionata 64%
Spendere di più per prodotti bio 59%
Evitare vacanze con viaggi in aereo 54%
Rinunciare a pannolini per bambini e assorbenti 40%

Fonte: Coldiretti/Ixè

Print Friendly, PDF & Email