18.3 C
Alessandria
domenica, Ottobre 17, 2021

Coldiretti: “Diventare agricoltori? Aprire un’azienda tra adempimenti, agevolazioni e aiuti comunitari”

Gli Agrimartedì dedicati alla formazione Giovani Impresa Alessandria: dall’idea all’impresa, le tappe e le strategie per trasformare l’idea in un progetto di successo.

E’ stata la fiscalità e tutti gli adempimenti a cui sono chiamate a rispondere le aziende al centro della seconda serata formativa Giovani Impresa Alessandria.

serata-15-novembre-3“Non li vogliamo definire adempimenti burocratici ma tappe per arrivare dall’idea all’impresa: misure, opportunità e prospettive ovvero conoscere le tappe fondamentali per aprire un’azienda agricola, un passo molto importante nella vita di ogni giovane imprenditore. – ha sottolineato il direttore provinciale Coldiretti Alessandria Leandro Grazioli – Si tratta infatti di una scelta che richiede impegno e dedizione, ma soprattutto tanta curiosità e voglia di entrare in una realtà imprenditoriale molto differente dalle altre. Chi decide di intraprendere questo percorso deve conoscere eventuali criticità e disporre delle strategie migliori per trasformare l’idea in un progetto di successo. Ecco, noi abbiamo cercato di fornire le prime risposte alle domande più frequenti”.

Daniela Colombini, responsabile Area Fiscale, ha illustrato i vari passaggi che consentono di diventare imprenditore agricolo, dall’apertura della partita Iva ai vari regimi fiscali sino all’emissione degli scontrini per chi effettua vendita diretta.serata-15-novembre-2

Misure, bandi e prospettive offerte dal nuovo Programma di Sviluppo Rurale sono stati invece al centro della relazione di Giancarlo Bassi responsabile provinciale Psr.

Bassi si è soffermato sulla Misura 6, quella dedicata al Premio per l’insediamento di giovani agricoltori” per l’avviamento di imprese, l’insediamento iniziale e l’adeguamento strutturale delle aziende, allo scopo di migliorare la competitività delle aziende agricole favorendo il ricambio generazionale mediante l’insediamento iniziale dei giovani agricoltori.

Insomma, dall’avere un’idea d‘impresa intorno alla quale costruire un progetto di sviluppo all’analisi delle caratteristiche e delle potenzialità aziendali tramite l’osservazione del territorio, del mercato, dei concorrenti e delle normative vigenti. Da come redigere un Business Plan alla concretizzazione della nostra idea di impresa.

“L’intuizione da sola, infatti, non è sufficiente a decretare il successo di un’attività. Un’idea d’impresa, infatti, se pur apparentemente vincente, va sempre accompagnata, prima, dopo o durante l’elaborazione, da un’analisi del mercato e della concorrenza. – ha aggiunto il direttore Leandro Grazioli – Per far nascere un’impresa è prima di tutto fondamentale avere ‘un’idea d’impresa’ intorno alla quale sviluppare un progetto, non accontentarsi delle ipotesi più tradizionali, ma considerare l’ampio spettro di opportunità offerte dal settore  che ha esteso le sue competenze dalla produzione alla trasformazione e vendita di prodotti alimentari”.

Come anticipato a fine serata, appuntamento a martedì prossimo 22 novembre sempre alle ore 18, argomento della serata CreditAgri: accesso al credito, istruzioni per l’uso, relatore sarà Isabella Vivaldi, responsabile provinciale CrediAgri per Coldiretti Alessandria.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x