Brevi dal Novese – Ottobre 2015

0
1083

Migranti: 40 in arrivo nel novese

MigrantiCon l’arrivo dell’autunno è ripartito il flusso migratorio in Provincia di Alessandria. Il Prefetto Romilda Tafuri ha invitato i sindaci di Novi Ligure e Ovada, Rocchino Muliere e Paolo Lantero, a ospitare una trentina di migranti suddivisi tra le due città. Il caso novese è forse quello più dispendioso dal punto di vista gestionale: i 24 profughi sono ospitati presso l’Hotel “Leon d’Oro” di strada Boscomarengo, a due passi dallo stabilimento dell’Ilva, con l’aiuto di una cooperativa novarese. Ed è proprio questo aspetto “esterno” rispetto al territorio novese a creare qualche malumore in città. Il sindaco di Novi resta comunque convinto della scelta. “Una volta che le loro posizioni giuridiche saranno definite – spiega Muliere – i migranti saranno coinvolti nelle attività socialmente utili promosse dal Comune e dalle associazioni cittadine”. Sono invece una quindicina i profughi in arrivo a Ovada: nella fattispecie si tratta di donne e bambini.

Luca Piana

[divide style=”3″]

Cattelan a X-Factor, Barbato polemico

alessandro-cattelanAvanti un altro”: mai il nome di un programma televisivo avrebbe potuto suonare più beffardo per Simone Barbato. Il celebre mimo ovadese, conosciuto per le performance comiche a Zelig a fianco di Claudio Bisio, non è stato riconfermato nel “minimondo” dello show preserale condotto da Paolo Bonolis. Barbato, tenore che vanta anche apparizioni a Italia’s Got Talent e nel cinepanettone “Colpi di Fulmine” con Christian De Sica, si è sfogato sui social e ai nostri microfoni. “E’ vergognoso che Luca Laurenti mi abbia scippato il ruolo di mimo all’interno del programma”. In effetti le similitudini tra i due personaggi sono molte… Chi invece sembra avere l’X-Factor è Alessandro Cattelan, conduttore televisivo di Tortona che da alcune settimane è alla guida del talent targato Sky. Cattelan, molto legato alla terra natia, resta uno dei personaggi più amati del tubo catodico e presto potrebbe tornare in seconda serata con lo show EPCC (E poi c’è Cattelan), sempre su Sky 1 dopo il successo della prima edizione.

Luca Piana

[divide style=”3″]

Ovada lancia il mercatino bio

mercatino-bioHa preso il via a metà settembre e proseguirà fino a dicembre 2016 il periodo di sperimentazione del mercatino biologico di prodotti tipici locali ideato dal Comune di Ovada. Ogni sabato mattina – in contemporanea con il mercato – in vico chiuso San Francesco, dieci banchi di piccole dimensioni ospiteranno altrettanti produttori locali per la vendita di cibo a chilometro zero. “L’obiettivo è quello di valorizzare le imprese agricole locali” spiega il vice sindaco Giacomo Pastorino. Il Comune di Ovada ha pubblicato nei mesi scorsi un bando per assegnare i posti: hanno presentato la richiesta e i documenti allegati dovuti nove aziende (Cascina dell’Isidora, Floricultura Giraudi, Azienda agricola Pesce Federico, Azienda agricola Perla, Multiservizi società cooperativa sociale onlus, Azienda agricola Ghera, Maggiociondolo, Azienda agricola La Bozzola e Azienda agricola Lavagè) del territorio. La presenza delle aziende potrà essere annuale o periodica a seconda della tipologia del prodotto commercializzato.

Luca Piana

Print Friendly, PDF & Email