AMAG Mobilità, approvato il Bilancio 2019.

0
278

L’assemblea dei soci di AMAG Mobilità ha approvato nei giorni scorsi il Bilancio 2019 che si è chiuso in linea con l’esercizio precedente: il risultato economico positivo è di 335.209 Euro, a fronte di investimenti importanti, focalizzati sulle tecnologie, dopo che nei primi due anni dall’acquisizione, si erano privilegiati, per evidenti motivi, gli investimenti sul parco automezzi.

 

Gli investimenti in tecnologie, pari a circa 400.000 Euro, hanno consentito di portare a termine e mettere in funzione la Bigliettazione Integrata Piemonte (BIP), allineando il servizio erogato alla città di Alessandria a quello delle altre realtà urbane piemontesi ed europee, di attivare l’app “AMAG Alessandria bus sapiens” che consente di verificare in tempo reale l’orario di passaggio dell’autobus alla fermata di interesse, ottimizzando in questo modo i tempi di attesa e, non da ultimo, di mettere on line il nuovo sito internet (https://www.amagmobilita.it/) rendendolo più accessibile, con maggiori informazioni e servizi per l’utenza.

 

Il rinnovo del parco autobus non si è comunque fermato e, con un investimento di circa 850.000 Euro, ha consentito di avere in servizio automezzi con motorizzazioni superiori a Euro3, riducendo l’impatto sull’ambiente cittadino in modo significativo.

 

Una consistente quota degli investimenti, pari a circa 500.000 Euro, ha riguardato la sicurezza e la messa a norma delle strutture aziendali, con la bonifica integrale della sede aziendale dei manufatti contenenti amianto, la messa in funzione del nuovo tunnel di lavaggio per gli automezzi aziendali, la revisione della rete idrica compresa la riattivazione di un pozzo che consente di limitare i prelievi dall’acquedotto, l’attivazione di un nuovo impianto di depurazione e parziale riciclo delle acque di scarico.

 

L’assemblea ha anche approvato la relazione degli investimenti compiuti che evidenzia come AMAG Mobilità nel triennio 2017–2019 abbia riportato al centro della sua attività i servizi erogati alla Città, garantendo il rispetto degli impegni presi con i propri utenti in termini di puntualità ed affidabilità, facilitando l’esperienza di viaggio con l’uso della tecnologia, investendo nella formazione del personale, nella sicurezza degli automezzi, nella messa a norma delle strutture aziendali, per un totale complessivo pari a oltre 5.250.000 Euro.

 

Guardando al futuro, con l’avvenuta assegnazione al Comune di Alessandria di oltre 7.135.000 Euro da investire esclusivamente sul parco automezzi del trasporto pubblico locale, l’azienda si è dichiarata pronta ad affrontare il tema con il Comune per sviluppare congiuntamente un progetto basato sulla massimizzazione dell’inserimento in servizio di ulteriori autobus a basso impatto ambientale.

 

Le dichiarazioni post-assemblea

 

 

AMAG Mobilità

“Il miglioramento della qualità dei servizi erogati alla città in questo triennio è stato netto, così come gli investimenti compiuti da parte della nostra società sono stati rilevanti” dichiara l’Amministratore Delegato della Società, Filippo Agazzi “confermiamo la nostra volontà di interloquire con il Comune a proposito della recente assegnazione di risorse che lo Stato ha disposto per la città di Alessandria e che è finalizzata al miglioramento della qualità dell’aria. In questi anni abbiamo avuto modo di sperimentare diverse motorizzazioni a basso impatto ambientale e riteniamo di avere le competenze per giungere alla migliore soluzione per Alessandria.

 

LINE spa

Anche nel 2019, la società ha ottenuto i previsti risultati economici e ha proseguito nel suo impegno per migliorare i servizi offerti alla città, sia dal punto di vista tecnologico che di sostenibilità ambientale, oltre alla consueta attenzione al rinnovo del parco autobus.” dichiara in rappresentanza del socio LINE spa, Filippo Zoncada che sottolinea poi come “anche in questa situazione di emergenza legata alla pandemia diffusa dal coronavirus, la Società ha continuato a fornire il servizio di mobilità in base alle indicazioni normative e dalle autorità del settore. Mi piace sottolineare come nel giro di pochi giorni la Società è stata in grado di de-materializzare l’acquisto del biglietto con l’attivazione dell’app DropTicket, servizio attivo già dal 4 maggio, per l’acquisto dei biglietti di corsa semplice e con la procedura già nota da qualche mese per il rinnovo degli abbonamenti elettronici. Ora è possibile acquistare ogni titolo di viaggio senza doversi recare ad uno sportello per chiunque ne avesse la necessità”.

 

Gruppo AMAG

Siamo soddisfatti del lavoro svolto e dei risultati raggiunti da AMAG Mobilità che, al pari delle altre società del nostro Gruppo, si adopera al meglio per fornire alla città di Alessandria un servizio all’altezza, e questo senza dimenticare i risvolti economici.” dichiara in rappresentanza del socio AMAG spa, Il Presidente Paolo Arrobbio,  che prosegue “apprezziamo la sensibilità che l’azienda anche in questa situazione di emergenza sanitaria ha dimostrato, continuando a fornire il servizio di mobilità in completa sicurezza. Anche questo avvio di Fase2 sta dimostrando la capacità dell’azienda di riorganizzarsi continuamente e attuare al meglio le indicazioni per tutelare i lavoratori e i passeggeri”.

 

Dichiarazione del Vice-Sindaco e Assessore alla Mobilità, Davide Buzzi Langhi:

 

Dal punto di vista del Comune non possiamo che esprimere soddisfazione nel vedere una società che investe nel nostro territorio, migliora e innova la qualità dei servizi offerti e coniuga la sostenibilità economica, con conti in ordine, a quella ambientale, grazie a una serie di interventi puntuali tanto sui mezzi quanto sulle tecnologie in ottica smart.

 

Il trasporto pubblico locale rimane un tassello fondamentale per ripensare la mobilità della città e per migliorare la qualità dell’aria. Da qui l’importanza strategica dell’annunciato stanziamento per Alessandria di 7 milioni di Euro da parte del Ministero dei Trasporti. Come Amministrazione, stiamo già lavorando a un piano che dovrà essere finalizzato esclusivamente all’acquisto di mezzi non inquinanti, in modo da essere pronti non appena riceveremo il relativo finanziamento statale che ci auguriamo avvenga in tempi brevi”.

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email