Volley: serie B2F Logistica Biellese-JUNIOR ALESSANDRIA V.B.C. 3-1

0
1195

Riprende il campionato di serie B2 e le ragazze affrontano una difficile trasferta a Biella e ritornano in Alessandria con l’amaro in bocca. Lo spauracchio della partenza ad affrontare una partita difficile si è poi rivelato falso in quanto, tolto il primo set, le ragazze di Jus hanno giocato alla pari o se meglio delle avversarie. Ancora le juniorine in formazione rimaneggiata causa l’infortunio del libero Rossi e così il primo set inizia e finisce senza storia perdendo 25 a 15. Nel secondo set Jus “striglia” le ragazze e prova la carta Moraschi, al rientro da un lungo infortunio. Il set procede sempre in parità e poi sul 20 pari l’AVBC riesce a prendere il vantaggio e chiudere a suo favore per 25 a 21. Il terzo set prosegue sulla falsa riga del secondo sempre con le alessandrine in vantaggio di due punti ed esprimendo un gioco discreto ma purtroppo arrivate a quota 20 il meccanismo si inceppa anche grazie alle giocate delle esperte biellesi Rocci e le sorelle MO’, set perso per 25 a 20. Il quarto set è forse stato il più bello dove le ragazze di Jus e Bebo sono riuscite a recuperare da 19 a 14 e portarsi in parità. A questo punto la tensione è massima e si gioca sul filo degli errori. L’AVBC prova a ribaltare il parziale e continua una lotta con ottimi scambi da entrambe le squadre e si arriva sul 23 a 22 per il Biella quando, una svista dell’arbitro, riconosce un clamoroso “fuori banda” all’Alessandria anziché al Biella con lo stupore di tutto il pubblico e delle avversarie portandole sul 24 a 22. L’AVBC riconquista il punto e si va sul 24 a 23 ma purtroppo si sbaglia la battuta e si regala il set e l’incontro. E’ stato determinante quella svista arbitrale dell’arbitro, può darsi ma non c’è la controprova e comunque si ritorna in città con l’amaro in bocca e con la consapevolezza che in questi campionati vanno affrontate tutte le partite al massimo della concentrazione e senza cali di tensione. Manca l’esperienza, senz’altro, ma si deve dimenticare Biella e pensare subito alla partita di sabato quando scenderà al Palacima.

Print Friendly, PDF & Email