Frase del giorno 

Le ferite guariscono. Le parole lasciano il segno. (Isaac B. Singer)

Santi del giorno

San Pantaleone (Medico e Martire, protettore di medici, balie, nutrici), San Celestino I (Papa), San Bertoldo di Garsten (Abate Benedettino), San Simeone di Egee (Diacono e stilita), Sant’Antusa dell’Onoriade (Vergine, fondatrice), Sant’Arnaldo di Lione (Vescovo), Santa Giustina (Vergine e Martire), Santa Natalia e compagni (Martiri a Cordova), Santi Clemente di Ochrida, Gorazdo, Nahum, Saba e Angelario (Apostoli della Bulgaria), Beata Camilla Gentili (Martire).

Accadde oggi

  • 1940 esordì Bugs Bunny. Bianco e grigio, astuto e irridente, il coniglio dei cartoon esordì con il cortometraggio ‘La lepre selvaggia’ prodotto da Schlesinger Productions, futura Warner Bros. A disegnarlo fu Robert McKimson. Conquistò il pubblico per la scaltrezza e l’ironia con cui si beffava dei rivali. Personaggio di punta ‘Looney Tunes’, è fra i più amati della storia dei cartoni.
  • 2001 Setterosa campione del mondo. La 5^ edizione del Mondiale di pallanuoto femminile si disputò a Fukuoka, in Giappone. La Nazionale italiana, campione uscente, batté l’Ungheria 7-3 e fu la prima squadra a vincere 2 volte il Mondiale.

Nati famosi

  • Giosuè Carducci (1835-1907), Italia, scrittore. Nato a Valdicastello di Pietrasanta (LU), Giosuè Alessandro Giuseppe Carducci è uno dei padri della letteratura italiana. Primo italiano ad ottenere il Nobel per la Letteratura (1906), si ispirò agli ideali risorgimentali. Viene ricordato per l’opera di critica letteraria e di erudizione, cardine dell’insegnamento e modello per poeti e scrittori. Eletto al Senato nel 1890, si batté in favore degli insegnanti e per il ruolo centrale della scuola nella società.
  • Mario Del Monaco (1915-1982), Italia, tenore. Nato a Firenze da madre soprano e padre critico musicale, fu un predestinato: prima autodidatta, poi col maestro Raffaelli che ne scoprì il talento. Spiccò il volo dopo la Seconda guerra mondiale, calcando i più prestigiosi palcoscenici del mondo. Incantò le platee col suo timbro di rara potenza, che trovò dimensione ideale nell’Otello di Giuseppe Verdi.
  • Peppino Di Capri (1939), Italia, cantante. Nato a Capri (NA) come Giuseppe Faiella, prese il nome d’arte dall’isola natìa. Scoperto per caso nel ’58 da impresari milanesi in vacanza, si ispirò a Buddy Holly e cantò in italiano i successi del rock Usa. Star di prima grandezza ’60-’70, andò 15 volte a Sanremo e vinse 2: ‘Un grande amore e niente più’ (’73) e ‘Non lo faccio più’ (’76). Autore di 54 album, ha venduto 36 milioni di dischi. Top-hits: ‘S.Tropez Twist’ (’62), ‘Roberta’ (’63), ‘Champagne’ (’73).
  • Maria Grazia Cucinotta (1968), Italia, modella e attrice. Nata a Messina, è famosa nel mondo per la bellezza e per il ruolo ne ‘Il Postino’ di Troisi. Terza a Miss Italia ’87, fu scelta da Arbore come valletta per ‘Indietro tutta!’. Oltre a molti film di successo con importanti attori e registi, fu madrina al Festival del Cinema di Venezia ’09.

Di Raimondo Bovone

Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.