Antonio De Curtis, detto Totò, girò 97 film visti da 270 milioni di spettatori. Solo al cinema

Frase del giorno

In tempo di crisi gli intelligenti cercano soluzioni, gli imbecilli cercano colpevoli. (Totò)

Santi del giorno

Santi Faustino e Giovita (Martiri), San Claudio de la Colombiére (Religioso), San Decoroso di Capua (Vescovo), San Quinidio (Vescovo), San Sigfrido di Vaxjo (Vescovo), San Wilfrido della Gherardesca (Abate fondatore di Palazzolo), Sant’Euseo di Serravalle-Sesia (Eremita), Sant’Onesimo (Martire), Santa Giorgia (Vergine).

Accadde oggi

  • 2005 nacque ‘YouTube’. Lo slogan fu ‘Brodcast yourself’ (‘trasmetti te stesso’). Dopo 17 anni ‘YouTube’ è la ‘TV del terzo millennio’. Tutto iniziò a San Francisco, in un garage: Chad HurleyJawed Karim e Steve Chen misero a punto un sito per caricare un video e acquisirono il dominio ‘www.youtube.com’ e lo misero on-line. Ad ottobre ’06 il dominio fu acquistato da Google per 1,65 miliardi di dollari. Una cifra pazzesca. Secondo stime recenti, YouTube è il 2° sito più visto al mondo dopo Google.  

Nati famosi

  • Galileo Galilei (1564-1642), Italia, scienziato. Nato a Pisa, lasciò medicina per matematica e ne divenne docente. In astronomia studiò la teoria copernicana, osservò la luna, scoprì 4 satelliti di Giove. Per lui la scienza era indipendente dalla fede: sconfessò la teoria tolemaica e l’Inquisizione lo accusò di eresia. Umiliato e costretto ad abiurare le sue teorie, solo 360 anni dopo la Chiesa riconobbe l’errore.
  • Totò (1898-1967), Italia, attore. Nato a Napoli (rione Sanità) dalla relazione tra Anna Clemente e il marchese Giuseppe De Curtis, si chiamava Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfirogenito Gagliardi De Curtis di Bisanzio, ma il padre non lo riconobbe subito. Da piccolo mostrò attitudine a recitare osservando le persone. Nei ’20 si avvicinò al Varietà e sfoggiò il talento, esaltato dal profilo asimmetrico derivato da un pugno preso in collegio. Nei ’30 raggiunse la celebrità, aprì al cinema e recitò in 97 film, col primato imbattuto di 270 milioni di spettatori. Soprannominato ‘principe della risata’, morì a Roma il 15 aprile ’67 per 3 infarti in serie. Ed ebbe 3 funerali: a Roma, a Napoli (250.000 persone) e dopo un mese, con la bara vuota, al rione Sanità.
  • Carlo Molfetta (1984), Italia, arti marziali. Nato a Mesagne (BR) fu Oro Olimpico di taekwondo a Londra ’12 (+80 kg), battendo in finale Anthony Obame (Gabon). Capitano della Nazionale, vinse anche 1 Oro, 2 Argenti, 1 Bronzo Mondiali, 1 Oro, 1 Argento, 2 Bronzi Europei, 10 Titoli Italiani.

Di Raimondo Bovone

Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.