Frase del giorno

Ridere non solo è contagioso, ma è anche la miglior medicina. (Robin Williams)

Santi del giorno

Santi Proto e Giacinto (Martiri), San Diomede (Martire), Santi Matteo e Gusmeo (Martiri), Santi Vincenzo, Ramiro e compagni (Martiri), Santa Sperandea (Religiosa), Beato Ludovico IV (Langravio di Turingia).

Accadde oggi

  • 1961 nacque il WWF. I più noti naturalisti del mondo si riunirono a Morges (Svizzera) per dar vita a un organismo che si impegnasse per la salvaguardia della natura e delle specie in pericolo. Fu scelto come nome World Wildlife Fund (fondo mondiale per la vita selvatica), ma divenne famoso con l’acronimo ‘WWF’.
  • 2001 attentato alle Torri Gemelle. Alle 8.46 (14.46 italiane) un volo dell’American Airlines 11, dirottato, finì contro la Torre nord del World Trade Center. A 17′ dalla prima esplosione si vide il 2° aereo schiantarsi sulla Torre sud. Nei TG si titolò “America under attack”. Un 3° aereo colpì il Pentagono e un 4°, grazie alla ribellione dei passeggeri, precipitò nelle campagne della Pennsylvania. Le Torri crollarono, le vittime furono 2.999, più i 19 dirottatori arabi. L’11 settembre 2001 diventò uno spartiacque nella storia dell’umanità, con contraccolpi su economia e misure di sicurezza negli aeroporti. Sul luogo del crollo (‘Ground zero’) fu allestito un sacrario, poi fu costruita la Freedom Tower, inaugurata a novembre ’14.

Nati famosi

  • Theodor Adorno (1903-1969), Germania, filosofo. Nato a Francoforte sul Meno, è fra i pensatori più influenti del XX secolo. Alla ricerca filosofica unì l’amore per la musica e l’attitudine agli aforismi. Considerato principale esponente della ‘Scuola di Francoforte’, optò per l’impostazione ‘neomarxista’ e fece proseliti tra filosofi e sociologi tedeschi ebrei. Costretto alla fuga dal nazismo, visse negli Usa e scrisse trattati di filosofia e di musica. Morì in Svizzera.
  • Nicola Pietrangeli (1933), Italia, ex-tennista. Nato a Tunisi da padre italiano e madre russo-danese, vinse 2 Roland Garros (’59 e ’60) e 2 Internazionali d’Italia (’57 e ’61) più 4 finali  (’61 e ’64 a Parigi, ’58 e ’66 a Roma), mentre partecipò 18 volte a Wimbledon, arrivando in semifinale nel ’60. In doppio vinse a Parigi 2 volte (misto ’58 con Shirley Bloomer e maschile ’59 con Orlando Sirola) e andò in finale a Wimbledon ’56 (con Sirola). La miglior classifica ATP fu il 3° posto ’59 e ’60: è considerato il più forte tennista italiano di sempreIn Davis giocò 164 partite (120 vinte) e arrivò in finale nel ’60 e ’61. Vinse l’Insalatiera da capitano non giocatore nel ’76 con Panatta, Barazzutti, Bertolucci e Zugarelli.
  • Brian De Palma (1940), Usa, regista. Nato a Newark (New Jersey), diede con altri una nuova impronta al cinema hollywoodiano. Lanciò Robert De Niro, Al Pacino e Sean Penn. Abile dall’horror al gangster, viene ricordato per 3 capolavori: ‘Gli intoccabili’ (’87), ‘Vittime di guerra’ (’89) e ‘Mission: Impossible’ (’96). Vinse Orso d’Argento a Berlino ’69 e Leone d’Argento a Venezia ’07.
  • Pupo (1955), Italia, cantautore e showman. Nato a Ponticino (AR), Enzo Ghinazzi iniziò la carriera a Sanremo ’80 con ‘Su di noi’ (3°). Nel ’10 arrivò 2° con ‘Italia amore mio’, cantata con Emanuele Filiberto di Savoia e il tenore Luca Canonici. Gran giocatore d’azzardo, visse anni bui ma, grazie a Gianni Morandi, saldò i debiti. In TV condusse ‘Affari Tuoi’, ‘Tutto per tutto’, ‘Chi fermerà la musica’, ‘I raccomandati’.

Di Raimondo Bovone

Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.