Matilde Giardi è una nuova giocatrice dell’Arredo Frigo Makhymo Acqui Terme

0
503

Dopo le prime riconferme, la Pallavolo Acqui Terme è lieta di comunicare la prima novità del roster che disputerà il prossimo campionato di serie B1. La schiacciatrice senese Matilde Giardi, classe 1997 è il primo colpo messo a segno dal DS Valnegri. Proveniente dalla Videomusic FGL Castelfranco, compagine pisana che milita nel girone C di B1, così è come si presenta alla sua nuova squadra: “Nella vita di tutti i giorni sono una persona tranquilla, mentre in campo mi ritengo cattiva, ovviamente nel senso buono del termine.” – proseguendo poi – “Non mi piace giocare da sola, mi piace sentirmi parte di un gruppo. Mi piace sia accogliere e sia essere accolta dalla compagne.” Le premesse, quindi, sono ottime per integrarsi in un gruppo, la cui unione, fuori e dentro il campo, e il gioco di squadra, sono sempre stati tra i principali punti di forza.
Cresciuta sportivamente nel CUS Siena arrivando sino in serie B2, Matilde è passata  nella stagione 2017/18 alla Ve.Ma.C Vignola (MO) dove ha potuto mettersi alla prova nella sua prima esperienza fuori casa, ben figurando. Ha poi esordito in B1 nella successiva annata con la casacca della Videomusic FGL Castelfranco (PI) risultando determinante in molte partite. A completare il suo curriculum anche la vittoria di un campionato nazionale universitario di beach volley nel 2018 con il CUS dell’Università di Modena e Reggio Emilia.
Per la stagione 2019/20 Matilde Giardi ha scelto di abbracciare il progetto dell’Arredo Frigo Makhymo Acqui Terme “Ho parlato con l’allenatore e mi è piaciuto il suo modo di pensare, il fatto di puntare su gente giovane che può migliorare lavorando a livello tecnico. Io sento che posso imparare ancora tante cose, perciò mi piace lavorare per migliorare continuamente. È questo che ho apprezzato del progetto.” Parlando poi  dell’avventura che si accinge ad affrontare, in un contesto geografico e sportivo differente da quello in cui era abituata, la nuova giocatrice acquese afferma: “Per me sarà un’esperienza del tutto nuova. È la mia seconda esperienza lontano da casa, la prima, però, in una società così strutturata, quindi, sotto certi aspetti, è la prima volta che prendo un impegno di questo tipo. Fino a poco tempo fa conoscevo la Pallavolo Acqui Terme solo perché ci avevo giocato contro in un torneo di Pasqua under 16 a Firenze”. Sicuramente nei prossimi mesi Matilde avrà modo conoscere e farsi conoscere, che, con un buon auspicio conclude la sua presentazione: “Non vedo l’ora di venire ad Acqui e cominciare!”

Print Friendly, PDF & Email