Erodiani; interrogatorio fiume “Ha sospetti su Inter-Chievo”

0
262

CREMONA; 22 giugno 201 – MassImo Erodiani; nell’ interrogatorio durato circa 5 ore davanti al procuratore Roberto Di Martino; ha parlato anche di alcune partite di serie A esprimendo il sospetto di manipolazioni; anche se non si sa se ciò è realmente avvenuto. A spiegarlo è stato uno dei suoi legali; Giancarlo De Marco; al termine dell’interrogatorio. L’avvocato ha spiegato che il suo assistito ha parlato di cose che gli sono state riferite da altri” e non; quindi; di vicende di cui ha avuto esperienza diretta. POCO CHIARE— Tra le partite prese in esame da Erodiani quest’oggi: Inter-Chievo del campionato 2009-2010; finita 4-3 il 9 maggio del 2010; Napoli-Palermo; Atalanta-Livorno; Sampdoria-Chievo e una partita del Chievo di un campionato precedente rispetto a quello che si è concluso. Gli avvocati del titolare di agenzie di scommesse hanno chiesto la revoca degli arresti domiciliari per il loro assistito. Lo stesso avvocato De Marco ha aggiunto: Sono partite che al nostro assistito risultava fossero state manipolate; ma non da lui. Ne aveva notizia da altri; fra cui alcuni indagati. Tra l’altro Erodiani ha confermato di aver incontrato due volte Signori (e non solo una come l’ex cannoniere continua a sostenere). Ha concluso il legale: Credo che alle luce delle dichiarazioni di Massimo; si aggravi la posizione di qualche altro indagato.

Print Friendly, PDF & Email