Amichevole senza gol fra Alessandria e Renate: 0-0. Gonzalez, Marconi e Pastore nemmeno in panchina

0
1145

E’ finita 0-0 la prima amichevole post-coppa dell’Alessandria Calcio. A sette giorni esatti dalla sconfitta (1-0) con la Giana, strapazzata ieri 4-0 a Crotone, com’era ampiamente prevedibile, i Nuovi Grigi non sono andati oltre il risultato di partenza contro una formazione di pari categoria, quel Renate che lo scorso torneo era nel girone B e che in quello prossimo potrebbe ritrovarsi ‘di qua’. In settimana, infatti, dovrebbero prendere corpo in modo definitivo i gironi di serie C e il campionato dovrebbe cominciare fra un mesetto. Ma col ‘casino’ che c’è, meglio aspettare l’ufficialità.

LA PARTITA – Il tecnico Gaetano D’Agostino sta ancora valutando i ragazzi a sua disposizione, il gruppo non è al completo e le gerarchie sono di là da venire, anche se i ‘suoi’ uomini, Agostinone e Prestìa, partono avvantaggiati. Si sono viste cose buone, e lo stesso D’Agostino si è detto più soddisfatto rispetto alla gara con la Giana Erminio.  Confermato il 3-4-3 iniziale, l’Alessandria ha giocato così (in neretto gli 11 dal 1′): Pop (46′ Cucchietti); Prestia (71′ Zogkos), Gjura (71′ Gozzi), Fissore (46′ Agostinone); Cottarelli (61′ Tentoni), Gatto (83′ Sessa), Gazzi (71 Usel), M’Hamsi (66′ Badan); Bellazzini (61′ Rocco), Sartore (66′ Gerace), Russini. Discreto l’esordio del giovane Rocco dopo un solo allenamento, al posto del recuperato Bellazzini. Esclusi in quattro: De Luca per un piccolo guaio muscolare nel pre-gara, più tre ‘over’ sul piede di partenza.

MERCATO – Eccoli, gli ‘over con la valigia’: Gonzalez, Marconi e Pastore. La loro non-presenza fra i convocati è indice chiaro di imminente chiusura delle operazioni di trasferimento, che per tutti e tre potrebbe avvenire in questa settimana. Il ‘Puci’ è vicino al ritorno a Novara (dove vive la famiglia, ndr) e in serie B, se arrivasse il ripescaggio degli azzurri, potrebbe essere decisivo come uomo dell’ultima mezz’ora.
Marconi è già del Pisa, che attende un uscita importante per annunciare l’ufficialità. Ritroverà mister Luca D’Angelo, che molto lo apprezzò qui ad Alessandria (2013-2015).
Il ‘piccoletto’ Pastore, infine, primo ‘strombazzato’ acquisto di Sensibile, non ha mai avuto fortuna da queste parti e dovrebbe tornare alla sua cara Virtus Francavilla.
Con queste cessioni, praticamente sicure, si pone il problema dell’attacco mandrogno, sia per numero di giocatori che per qualità. Quel che resta del tempo di mercato servirà per consegnare a mister D’Agostino una rosa definitiva ed equilibrata.

Print Friendly, PDF & Email