Pallavolo Acqui: ritorno alla vittoria per l’Arredo Frigo, niente da fare per l’Araldica Vini

0
751

SCUOLA DEL VOLLEY VARESE-ARREDO FRIGO MAKHYMO ACQUI TERME (AL) 0-3 (26/28, 14/25, 22/25)

ARREDO FRIGO MAKHYMO: A.Mirabelli 15, Rivetti 5, Cicogna 15, Martini 15, F.Mirabelli 11, Cattozzo 1, Ferrara (L), Sergiampietri 3, Sassi, Oddone. N.e.: Pricop. All. Marenco

SCUOLA DEL VOLLEY VARESE: Della Canonica, Scurzoni 5, Rimoldi 1, Zanello 18, Arapi 4, Brunella 5, Bossi (L), Malvicini 1, Elli 1, Masoero 1. N.e: Padovani, Vanoni. All. Zanellati

L’Arredo Frigo Makhymo ritrova la vittoria chiudendo in soli tre set la gara contro il fanalino di coda Scuola del Volley Varese ed interrompendo così la serie negativa che andava avanti da ormai sei partite, di cui cinque perse al tie break. Avvio in salita per le termali che, dopo un doppio botta e risposta, vanno sotto. Riescono poi a riportarsi in carreggiata e, dopo aver sfiorato in più occasioni, ritrovano il pareggio ai 13. Ancora avanti le varesotte e, con A.Mirabelli e Cicogna le termali si riportano nuovamente in parità. Alcuni errori acquesi, portano le locali ad avanzare sino al 19-15 ma, A.Mirabelli, Cicogna e Martini si riavvicinano ed ai 20, la gara torna in parità. Un ace di Rivetti di porta provvisoriamente in vantaggio le ragazze di coach Marenco ma, le padrone di casa ribaltano immediatamente, portandosi a +2. Cicogna e Martini riportano la situazione pari. Prende vita così un finale caratterizzato da un infinito botta e risposta che si conclude sul 26/28 quando un colpo di Rivetti ed un muro di Cicogna regalano il set all’Arredo Frigo Makhymo. Secondo set che comincia decisamente meglio per Martini e compagne che, passano subito in vantaggio con F.Mirabelli e, sul 1/3, guidate da Cicogna al servizio si portano sino ad otto. Le lombarde inseguono e diminuiscono il gap, portandosi a soli due punti di distanza sull’11/13, ma le termali allungano nuovamente le distanze avanzando poi spedite e chiudendo con un netto 14/25. Terzo set che, invece, torna ad essere combattuto. Dopo un iniziale vantaggio acquese, le varesotte ritrovano il pareggio ai cinque e prende vita una fase di punto a punto sino ai 10 l’Arredo Frigo Makhymo, guidate da Sergiampietri in battuta e da capitan Martini si portano sopra di quattro lunghezze. Scuola del Volley Varese si riprende, portandosi a distanza ravvicinata e ritrovando la parità sul 19 pari, passando poi anche avanti sul 21/20. Ci pensa però Martini a ribaltare la situazione, portando il punteggio sul 22/21, poi  sul 22 pari, due errori avversari ed un muro di F.Mirabelli chiudono definitivamente i conti. “Sono contento – commenta coach Marenco – finalmente torniamo a vincere”. Vittoria che, per la squadra di Acqui Terme, mancava dalla terza giornata di ritorno contro Parella. Con questi tre punti, la squadra acquese consolida la propria posizione in classifica, portando a cinque le lunghezze dall’inseguitrice Capo d’Orso Palau, uscita sconfitta al tie break in casa contro la Chromavis Abo Offanengo. Mancano ancora all’appello Pneumax Lurano in casa, l’ultima trasferta stagionale a Garlasco, rispettivamente terz’ultima ed ultima, per poi concludere la stagione tra le mura amiche contro il Lilliput Settimo.

SAFA 2000 TORINO-ARALDICA VINI ROMBI ESCAVAZIONI ACQUI TERME (AL) 3-1 (25/13, 25/15, 20/25, 25/9)

ARALDICA VINI: Garzero,  Moretti,  Sacco , Zenullari,  Bobocea, Narzisi, Raimondo,  Passo, Faudella , Lombardi Pastorino, Malò. All. Volpara

Niente da fare per la serie D Araldica Vini Rombi Escavazioni contro le seconde in classifica del SAFA 2000. Dopo due set persi con un punteggio netto, le ragazze di coach Volpara riescono a riprendersi e a vincere il terzo con cinque punti di vantaggio. Nel quarto set, poi, le termali si chiudono nuovamente e vengono travolte con un netto 25/9. “Sicuramente non era questa la partita dove fare punti – commenta coach Volpara – Loro sono seconde in classifica e molto più  esperte, però  avrei comunque voluto un atteggiamento diverso dalla squadra. Ora ci attendono tre partite fondamentali per la salvezza.”  Una lotta alla salvezza che, allo stato attuale vede tre squadre col medesimo punteggio. Ad avere 24 punti, oltre all’Araldica Rombi, vi sono anche Lasalliano e Valenza, proprio quest’ultima a parità di punteggio sarebbe la sfavorita. Una lotta alla salvezza che sarà aperta ed agguerrita sino all’ultimo. Ad attendere le termali, ora vi sono Bellinzago, Evo Volley Piramis e Bitux Foglizzese.

Print Friendly, PDF & Email