Casalecomics & games: mai cosi’ tanti mai cosi’ forti

0
631
Jpeg

Super-ospiti: Sio, Giorgia Cosplay, Daniele Dacco, Nicola Bernardi. Centinaia di espositori tra torrioni e sale dell’antico maniero, quattro mostre, una rapina in banca da sventare e un omaggio a Fred Buscaglione e c’è ancora molto molto altro. 

Pensavate di aver visto tutto nelle prime due edizioni di CasaleComics&Games? Eravate molto lontani dalla verità: al grido di “ci stavamo solo scaldando” gli organizzatori di mON portano al Castello di Casale Monferrato il 16 e 17 giugno la terza puntata della rassegna, mettendo decisamente il boost in fatto di autori, mostre ed eventi.

Una caratteristica che distingue CasaleComics da tutte le altre kermesse dedicate al fumetto è la location: dallo scorso anno l’immenso castello costruito dai Paleologi nel 1400 si è rivelato così suggestivo da essere integrato perfettamente nella scenografia di tutti gli eventi.  Il posto migliore per fotografare i Cosplayer sugli spalti merlati, realizzare combattimenti di Soft Air tra le antiche mura e set per supereroi nelle segrete.  Per non parlare dei giochi: riuscite a immaginare di giocare a Dungeon & Dragons in un vero Dungeon?   Per questa edizione gli organizzatori hanno pertanto deciso di riportare qui molti degli ospiti che hanno decretato il successo di CasaleComics già nel 2016: ritroveremo Sio, Giorgia Cosplay, il rinoceronte Daniele Daccò, più altri affezionati che si sono aggiunti nel 2017.  Ma non è solo un best-off, in questa edizione ci sono parecchie novità: ci sono per esempio 4 mostre dedicate a miti del fumetto e dei manga perchè a CasaleComics si festeggeranno  i 40 anni dall’arrivo di Goldrake in Italia. C’è una sezione giochi che si avvale della collaborazione di associazioni nazionali importanti e un concerto molto “fumettoso” dedicato a Fred Buscaglione. E poi ci sono i comics con un novità importante: verrà allestita un’artist alley, un’area dedicata ai disegnatori indipendenti e alle autoproduzioni che vanta già tantissime adesioni.

Sono tantissimi i partecipanti del settore, quasi 350 persone, tra espositori, associazioni, cosplayer, professionisti, disegnatori, illustratori, espositori, chiamati per partecipare alla fiera. Sarà quindi un castello davvero pieno di cose da vedere, sentire, e anche gustare. Insomma CasaleComics & Games sta trovando sempre più la sua identità, come spiegano gli organizzatori di mON: “L’anno scorso grazie al Comune di Casale Monferrato abbiamo avuto il privilegio di essere la prima manifestazione che ha occupato interamente il Castello dopo l’apertura delle nuove aree restaurate. E’ stata davvero una marcia in più e la storia che si respira in questo luogo ha reso quell’esperienza indimenticabile per i visitatori. Dopo quella prima volta adesso abbiamo avuto un anno per valorizzare al massimo ogni ambiente, rendendolo sempre più divertente, interattivo e coerente con le tematiche proposte, il risultato sarà qualcosa che ci auguriamo renderà CasaleCOMICS unico nel panorama italiano.

Superospiti

L’elenco è lunghissimo, ma cominciamo dal nome più famoso nel campo del fumetto: Simone Albrigi, in arte Sio,  fumettista, youtuber (il suo canale “Scottecs” ha più di 1.600.000 iscritti), sceneggiatore Disney, gran viaggiatore, specializzato in un umorismo surreale.  A Casale porta il resoconto del suo ultimo viaggio che lo ha visto compiere in bici il periplo dell’Islanda insieme all’inseparabile amico casalese Nicola Bernardi, fotografo di fama internazionale che ha documentato l’impresa in una serie di bellissime immagini.

Ritorna anche Daniele Daccò, ovvero il Rinoceronte. Scrittore, giornalista, ma soprattutto direttore del canale “Orgoglio Nerd” seguito da milioni di utenti. Ci sono anche due nomi storici del doppiaggio italiano che saranno impegnati in sessioni live per far scoprire al pubblico i segreti del mestiere:  Ivo de Palma voce di Pegasus dei Cavalieri dello Zodiaco e Fabrizio Mazzotta, ebbene sì  proprio il nome che vedete nei titoli di coda di ogni puntata dei Simpson in cui compare Krusty il Clown.

E poi soprattutto torna lei: Giorgia Cosplay. L’avete vista con le orecchie di Rat Man sulla copertina di Ratboy di maggio in una citazione dedicata a Leo Ortolani. Sarà proprio lei a presentare la più importante gara Cosplay in programma e potete scommetterci non passerà inosservata.

Cosplayers: una parata, un palco e 10 magnifici eroi.

Il palco al  centro del primo cortile sarà il teatro delle sfide dei cosplayers. Ne sono previste due: Cosplay Contest @Casale Comics&Games: 3°edizione, organizzata da MoguWork, aperta a tutti e condotto dallo strepitoso Davide Ravera. L’altra sarà per “professionisti”, anzi per “Dieci Magnifici Eroi”, curata da Animanga Italia. E’ la seconda edizione del supercontest con 10 cosplayer top italia e come conduttrice la straordinaria Giorgia Cosplay, ritenuta la migliore cosplayer italiana, il personaggio più fotografato nel 2016 in un indimenticabile costume da Wonder Woman. Tra i nomi più famosi ci sono Pamela Colnaghi, Cristina Colnaghi, Giuditta Sartori, Milena Vigo, Gloria Albertino, Martina Barioglio, Giulio Pennetta e Max Pietrasanta.

Tutti in parata

Cosplayer, ma anche gruppi di fandom e insomma un po’ tutto il mondo Comics & Games saranno al centro di una parata, che si snoderà dal Castello per le vie di Casale subito a conclusione del concorso Dieci magnifici Eroi.

 

 

 

 

 


Fumetti e fumettisti

Oltre a Sio tra i disegnatori vedremo Sergio Cabella autore Disney ormai presenza fissa a CasaleComics, tanto che è suo il  manifesto del 2018 dedicato ai robottoni giapponesi. Manifesto peraltro colorato da un’altra grande amica della manifestazione: Federica di Meo, con il suo inconfondibile stile che ne fa l’autrice di manga tra i più famosi in Europa e che a Casale ci aggiornerà sulle avventure del suo “Somnia”, edito dalla Panini Comics. Del resto CasaleComics ospita anche una sezione giapponese, seguita dal maestro Shozo Koike e dall’associazione Yamato.

 

Per i ragazzi, ma non solo, ritorna a Casale Andrea Musso, l’illustratore della serie dei libri su Gatto Killer, scritti da Anne Fine e pubblicati dalle Edizioni Sonda. Propone un workshop di disegno di due giorni alla Biblioteca Ragazzi Emanuele Luzzati. Lo scopo è svelare i “segreti” di un illustratore fra ispirazione, progettazione e tutto il lavoro che compone questa professione.

 

Arriva a Casale per la prima volta Ale Puro, una star dei murales, realizzati con il suo stile personale che si rifà alle illustrazioni per l’infanzia. Ritorna anche Daniele Statella autore Bonelli e di Diabolik a cui dedica sempre qualche iniziativa speciale. Ma vedremo anche Gea Ferraris, l’autrice di “Dissolvenza in bianco”, scritto con Assunta Prato.  Segnaliamo anche i ragazzi di l’inghippo, che rielaborano in chiave “aliena” l’iconografia dell’arte, della pubblicità e della mitologia e quelli del Collettivo Ultracani, gruppo di “artisti randagi” che stanno attirando l’attenzione nelle fiere italiane, ma ci sono un altra trentina di nomi da tenere d’occhio.

Molti di questi autori saranno ospitati in una nuova sezione della rassegna, una Artist Alley, cioè un’area collocata nella nuova sala degli spalti sul lato del Castello verso la città.  L’organizzazione ha concesso a ciascuno di loro uno spazio gratuito in cambio di un disegno che andrà a fare parte del volume dedicato a CasaleComics 2018 in vendita durante la manifestazione.

Le Mostre

Sono ben quattro quest’anno dedicate soprattutto al tema principale di CasaleComics & Games, vale a dire i “robottoni”. Vedremo Lame Rotanti, a cura di Animanga Italia e sotto la direzione artistica di Daniele Statella, omaggio di alcuni dei più famosi disegnatori italiani al mondo di Goldrake & compagni per ricordare il debutto nella televisione italiana 40 anni fa di Atlas Ufo Robot.  Altra mostra per nostalgici da visitare assolutamente sarà quella dal titolo Game Over – Play Again, dedicata ai video giochi più belli del passato reinterpretati dagli illustratori del Comics. Immancabile  CasaleDiabolika in cui il ladro più famoso del mondo riserverà nuove sorprese al pubblico casalese e una nuova puntata del fotoromanzo a lui dedicata. Infine Eva Impact, dedicata invece a quattro anime che negli anni 90 hanno cambiato per sempre il concetto di Cartone Animato Giapponese: Cowboy Bebop, Trigun (di entrambi ricorrono i 20 anni), Revolutionary Girl Utena e Neon Genesis Evangelion.

Il concerto: Buscaglione Project

Il Monfrà Jazz festival sceglie Casale Comics & Games per un’anteprima della rassegna portando domenca 17 giugno alle 20.00 al Castello un concerto dedicato a Fred Buscaglione,  personaggio decisamente “fumettoso” per le onomatopee, il fascino della hard boiled stories, ma anche il tratto caricaturale. Tanto è vero che l’esibizione sarà teatro di un interessante evento di Drawing Jazz, ovvero i disegnatori del festival sarano chiamati a un disegno collettivo dedicato al musicista improvvisando su un tema proprio come i musicisti sul palco.

A far rivivere il mito ci pensano i Buscaglione Project, sestetto di Novi Ligure conosciuto in tutta italia per ricreare fedelmente il mito del cantante torinese. Ci porteranno in un mondo di duri dal cuore tenero, fatto di bambole, gangster e whisky, ma anche tanta ironia.

Mente e Corpo supereroi sul palco

Tra gli spettacoli in programma non perdetevi l’esibizione di Mente e Corpo, due appuntamenti nei due giorni con veri supereroi, in grado di compiere evoluzioni impossibili, cimentandosi nelle antiche arti shaolin  con sottili striscie di tessuto “aeree”. Altro che Spiderman.

Fandom e gruppi

Un po’ cosplayer e un po’ fans con una marcia in più, tanto da non limitarsi ai costumi, ma pronti anche a ricostruire set per coinvolgere gli spettatori, questi gruppi ci consentiranno una vera immersione in mondi alternativi. Tra questi segnaliamo i ragazzi di The World Avengers, specializzati ovviamente in tutti i personaggi dell’universo Marvel. Ghostbuster Italia è una presenza consolidata con tanto di trappola ectoplasmatica al seguito, con cui potrete provare anche voi a catturare un fantasma. Da Doctor Who Italian Fan Club  potete entrare in un Tardis, affrontare minacciosi Dalek e inquietanti Weeping Angels. E gli amanti della serie Trono di Spade e saghe fantasy troveranno di che affilare la spada e l’immacabile trono.

Giochi: Rocca Implacabile, War Angel e retrogaming

 CasaleComics avrà diverse novità nell’area giochi, grazie all’arrivo de La Rocca Implacabile. L’area, curata da i Vendemmiatori Implacabili, un associazione nata a Verrua Savoia e presente in tutti i principali festival del gioco italiano, viene ospitata al Castello casalese dove allestirà un’area dedicata con numerosi tornei, sessioni di gioco di ruolo, giochi da provare e molto altro.

Se invece vi piace War Angel vi troverete a tu per tu con il suo creatore: Angelo Porazzi, che porta in fiera anche una notevole area dedicata all’autoproduzione, ma ci saranno anche altri inventori dei vostri giochi preferiti come Walter Robert e Carlo Emanuele Lanzavecchia.

L’Area video Games sarà collocata nei mastodontici torrioni per rendere ancora più realistica l’esperienza di gioco. Tra gli espositori torna VG Perspective, con oltre cinquanta postazioni dedicate al mondo del retrogaming con centinaia di titoli tra cui scegliere tra quelli più gettonati (in tutti i sensi) degli anni ’80 e ’90.

Soft Air Experience: tutti a caccia di banditi.

 Se non vi basta uno schermo e una plancia e volete sentirvi davvero “dentro” il gioco, uno dei punti di forza di CasaleComics è la zona Soft Air, organizzata da Arcadi PMC. L’anno scorso i punti più nascosti e profondi del castello divennero lo scenario perfetto per una spietata caccia agli zombi di un realismo impressionante. Quest’anno prendete la vostra arma e scendete nel caveau di una banca impedendo ai rapinatori di portare via il tesoro.  Avere una buona mira non basta, il vecchio maniero è pieno di sorprese, specie negli angoli bui.

Tanti espositori

E poi ci sono naturalmente gli espositori con gadget “nerd”, action figures, magliette, modellismo (Gunpla per tutti!), Lego e fumetti nuovi o da collezione. Quasi 50 negozi che trovano spazio negli ambienti del primo piano del castello.

Vetrine per tutti

In tutti i festival del fumetto che coinvolgono anche il centro città (Lucca in primis) l’organizzazione mette gratuitamente a disposizione i disegnatori della rassegna per trasformare le vetrine della città in una vera e propria galleria d’arte. CasaleComics non fa eccezione e nei prossimi giorni i commercianti casalesi riceveranno l’invito ad ospitare un illustratore, concordare con lui un tema e un soggetto e dargli a disposizione un po’ di spazio in vetrina. E allora cosa aspettiamo a riempire il centro di fumetti?

Drink and Draw

Mon Snc ha organizzato con la collaborazione di alcuni locali di Casale, le serate Drink&Draw. Durante questi appuntamenti, gli appassionati ma anche i curiosi, hanno la possibilità di conoscere i fumettisti da vicino, porre loro domande, bere qualcosa in loro compagnia e mettersi alla prova disegnando insieme. Dopo le serate svolte in Enoteca e al circolo Pantagruel, le prossime date saranno giovedì 24, alle ore 21.00 alla birreria Moonfra, e giovedì 31 all’associazione Yamato sempre alle ore 21.00.

 

Print Friendly, PDF & Email