Scimmie di mare: i Nas sequestrano uova di crostacei vendute come giocattoli

0
266

MILANO- Ricordate le «Scimmie di mare»? Quelle che negli anni Settanta venivano reclamizzate sui giornaletti; accanto agli «occhiali a raggi X» e ad altri improponibili gadget? Recentemente erano state rimesse in commercio; furbescamente ribattezzate «Skifidol di mare»; da un’azienda del Monzese che le importava dalla Cina. Ma oggi per fortuna la commercializzazione delle uova di crostacei – perché di questo si tratta in realtà – oggi è regolamentata da precise normative. E così i carabinieri del Nas di Milano hanno sequestrato 150mila confezioni di uova di crostacei vendute come giocattoli; per un valore complessivo di circa un milione di euro. Da tempo in diversi negozi era possibile acquistare queste scatole contenenti appunto uova di crostacei; dalle quali; una volta messe negli acquari; si sviluppano esemplari di Artemia Salina (le cosiddette «scimmie di mare»). Le confezioni in questione; prodotte in Cina; venivano importate come giocattoli da un’azienda di Milano; che le distribuiva a edicole e negozi specializzati in articoli da gioco; con il nome di «Skifidol di mare»; per la successiva vendita al consumatore. La pubblicità anni 70 (dal sito www.pagine70.com)«ANIMALI VIVI D’ACQUACOLTURA»- La vendita di queste uova era in contrasto; spiegano i carabinieri del Nas; con la normativa nazionale e comunitaria di settore che «sottopone a vigilanza veterinaria l’importazione di animali vivi d’acquacoltura; a qualsiasi grado di sviluppo; vietandone il commercio in negozi non specificatamente autorizzati o riconosciuti a tale scopo dalle autorità sanitarie locali». Il Ministero della Salute ha prescritto il ritiro dal commercio ed il sequestro dei prodotti; che i carabinieri hanno eseguito nel magazzino della ditta importatrice. C’ERA UNA VOLTA- Lapubblicità d’epoca; citata in un divertente articolo sul sitoPagine70; era decisamente ingannevole: «Sempre attivissimi ed allegri; questi animaletti scherzano e giocano tra di loro. Si possono perfino ammaestrare» e «Vi mostreremo inoltre come insegnare loro ad obbedire ai vostri ordini ed eseguire esercizi come le foche ammaestrate!».

Print Friendly, PDF & Email