la scelta del BICCHIERE GIUSTO

0
238

Nella nostra dispensa ci sono certo tutti i servizi di bicchieri indispensabili; ma forse utile ricordare come usarli. Il vino; per essere gustato correttamente; va servito in un bicchiere che possa valorizzarne le caratteristiche. Ecco un breve prontuario. Il bicchiere da vino per eccellenza il calice: piede; gambo e vaso.La possibilit di prendere il calice per il gambo consente di non confondere l’eventuale profumo della mano con l’aroma del vino; nonch di impedire che il nostro calore corporeo ne alteri la temperatura ideale. Anche il colore del calice ha la sua rilevanza. Se piede e gambo possono presentare numerose varianti; necessario che il vaso sia incolore e trasparente; per non falsare la tonalit cromatica del contenuto. Valutate le caratteristiche del calice; vediamo ora di analizzare le forme adatte ai diversi tipi di vino. Il flute; stretto e allungato; viene riservato a champagne e brut; mentre per gli spumanti dolci sono consigliate coppe basse ma molto ampie; in grado di smorzare e trattenere la spuma. I calici con media capacit sono utili per i vini bianchi da pasto; in quanto consentono di mantenerne profumo e fragranza. Per i vini rossi giovani adatto il calice bordese; capiente e slanciato; diversamente i vini rossi invecchiati dovrebbero essere versati in bicchieri ampi; per essere ben ossigenati e poter liberare tutto il loro aroma. Questi sono i consigli degli esperti; ma se frugando disperatamente tra i pensili non riuscite a trovare l’esatta corrispondenza di bicchieri; non agitatevi e ricordate che sempre pi importante la sostanza della forma: scegliete un buon vino e siate certi che il vostro ospite comunque lo apprezzer!

Print Friendly, PDF & Email