Gravidanza…. attivit fisica

0
290

Dai dati pi recenti si rileva che una pratica moderata di attivit sportiva pu essere continuata anche durante la gravidanza; qualora non si tratti di gravidanza a rischio. L’mportante evitare esercizi particolarmente intensi; tali da provocare un aumento eccessivo della temperatura corporea centrale; poich questa potrebbe avere effetti gravissimi sul feto. Alle atlete in gravidanza; quindi; si pu concedere la pratica di attivit fisica a condizione che gli esercizi non vengano protratti troppo a lungo e soprattutto che non vengano superati i 140-150 battiti/minuto nel corso dell’attivit e che la frequenza cardiaca ritorni a 100 batt/min. dopo circa 5 minuti dal termine del lavoro. Sono preferibili esercitazioni che non comportino sovraccarico articolare; specie a livello del bacino e della colonna articolare. Da evitare esercizi che richiedano movimenti bruschi e variazioni continue delle condizioni di equilibrio. In qualsiasi modo l’attivit fisica; tranne la ginnastica specifica pre-parto; dovrebbe essere interrotta nell’ultimo trimestre. Dopo il parto; la ripresa dell’attivit fisica dovrebbe essere individualizzata e concessa in funzione dell’assenza di disturbi dall’attivit stessa. I tempi di ripresa possono variare da qualche giorno a diverse settimane. Alla ripresa di una vita regolare; si consiglia di coinvolgere il figlio e il proprio compagno nei momenti di attivit fisica; soprattutto se svolta all’aria aperta in stagioni con temperature gradevoli; un modo salutare che tiene unita la famiglia. A cura di Davide Balduzzi

Print Friendly, PDF & Email