Amore omosessuale. Il pensiero di alcuni alessandrini

0
339

Dopo le dichiarazioni sull’amore omosessuale del medico oncologoUmberto Veronesie il riconoscimento di una coppia gay durante un rito celebrato in una chiesa valdese a Milano; abbiamo voluto raccogliere i commenti degli alessandrini su questotema. Qual è la percezione dell’amore tra due persone dello stesso sesso? E di quale tipo di sentimento si può parlare? Il noto oncologo Veronesi ed ex Ministro alla Sanità; sembra avere le idee chiare: “L’amore omosessuale è più puro di quello eterosessuale; strumentale alla riproduzione”. Questo in sintesi il suo pensiero che ha diviso l’opinione pubblica tra quanti credono che in amore non esistano classifiche e chi sostiene che il dono della vita resti la forma suprema di amore.Don Biagio; ilparroco della Chiesa sacro Cuore di Valenza; sostiene che Veronesi dovrebbe limitarsi ad esprimersi su materie di sua competenza:“La sua opinione- ha detto Don Biagio –non può valere più di quella di un tranviere”. Don Biagio ha inoltre dichiarato che la Chiesa cattolica non cambierà mai idea “Nemmeno tra quattro milioni di anni”. Per il parroco valenzano l’amore vero è il sacrificio di un genitore nei confronti dei figli e ha concluso sostenendo che “le coppie omosessuali sono unite soltanto dall’eros”. Infine; in provincia; c’è anche chi sostiene che l’amore sia uno solo. L’assessore alle Pari Opportunità Maria Grazia Morando ha augurato a tutti di provare l’amore; almeno una volta nella vita. Chi vive apertamente la propria omosessualità; come l’alessandrinoMatteo Bottino; sostiene che la dichiarazione di Veronesi fa sorridere. “Penso che alla comunità omosessuale serva puntare sulla totale uguaglianza e non devono esistere classifiche che bollino il sentimento come migliore o peggiore apresicndere dal fattoche unisca o meno coppie omosessuali o eterosessuali”. Voi cosa ne pensate?

Print Friendly, PDF & Email