Le novità del Santa Caterina Welcome Center

0
853

Molte le novità al Santa Caterina Welcome Center per questo fine settimana. Pedana e ombrellone, due tavolini e quattro sedie attirano visibilmente lo stupore e la curiosità dei passanti abituali che incrociano spesso frettolosi davanti a Santa Caterina in piazza Castello a Casale: non si tratta del dehors di un bar, ma di uno spazio di accoglienza per nuove iniziative denominate “Incontri sul sagrato” destinate ad abbinare la valorizzazione della splendida chiesa barocca cittadina con l’animazione turistica e culturale e la promozione di eccellenze del territorio.
In tal senso, dopo la suggestiva conferenza stampa di mercoledì 3 giugno per la presentazione di Coniolo in Folk, venerdì 12 dalle 18 alle 21 il Welcome Center ospiterà il ristorante L’Assaggio di Roberto Bosco e l’Azienda vitivinicola “Vinicea” di Paola Caire e Paolo Angelino per un’apericena – degustazione all’aperto al costo di 8 euro. Parte del ricavato della serata sarà devoluto al progetto di restauro della chiesa.
In questa vivace collaborazione con professionisti del turismo e dell’accoglienza, s’inseriscono le proposte di Alessandro Asperi, accompagnatore naturalistico e guida escursionistica, che non riguardano solo l’enogastronomia ma anche lo sport, il paesaggio e il benessere: sono stati da lui infatti pensati itinerari di giornata in bicicletta e a piedi con visite ad infernot e vigneti e pranzo presso strutture tipiche, da prenotare presso il welcome center.
Entro il fine settimana saranno disponibili e in vendita oggetti di merchandising e prodotti tipici (Barbera di Riccardo Coppo, grappa Magnoberta, biscotti di Valentina Ronsisvalle), frutto della disponibilità a collaborare per le esigenze di restauro dei rispettivi produttori. Quanto più ampia sarà la partecipazione e l’interessamento alle iniziative, tanto maggiore sarà il ritorno all’Associazione per il restauro delle coperture e facciata della chiesa.
Due giovani collaboratrici casalesi laureatesi recentemente in ambiti inerenti la conservazione dei beni culturali e la storia dell’arte, Daria Vergnano e Diletta Traverso, stanno concludendo il corso di “Tecniche di accoglienza Turistica” presso ES Traninig & Consulting di Luisella Lesca in Via Canina 13, che le abilita ad assumere la funzione di “front desk agents” competenti e di qualità. L’Associazione Santa Caterina Onlus, promotrice e catalizzatrice di tutte le novità qui presentate, nonché madre del Santa Caterina Welcome Center sua emanazione, ha sostenuto parte delle spese del corso come segno del desiderio di coinvolgere le giovani generazioni nel progetto di rinascita strutturale oltre che storica, culturale e religiosa della chiesa detta di Santa Caterina e di offrire loro esperienze professionalizzanti in ambito turistico-culturale. Una di loro, Diletta Traverso, a fine mese convolerà a nozze e si trasferirà a vivere a Valenza, con l’intenzione di mantenere comunque l’impegno in corso per Santa Caterina almeno fino alla fine di ottobre.
Alcune altre proposte per contribuire al restauro sono state avviate nel corso del mese scorso o sono ancora in fase di valutazione e studio, come il menù della Marchesa presso il ristorante La cucina come una volta o il pranzo del pellegrino presso il ristorante L’Assaggio di via Trevigi, altre come le gite di giornata ai Sacri Monti, a Trino e Lucedio, a Moncalvo, a Mantova e a Bologna, sono pensate per il coinvolgimento dei Soci nella ricerca storica sui luoghi di Anne D’Alençon. Si sta inoltre valutando la possibilità di organizzare una gita sociale ad Expo con accompagnatore e selezione preventiva degli stand da visitare secondo un tema prescelto.

Print Friendly, PDF & Email