Diploma d’Onore della Città di Alessandria a Tamara Chikunova

0
626

Mercoledì 8 maggio, alle 17.15, presso la Sala del Consiglio Comunale, verrà conferito il Diploma d’Onore della Città di Alessandria a Tamara Chikunova quale riconoscimento della sua attività contro le esecuzioni capitali e il sistematico uso della tortura da parte dei Governi nel mondo.
Coraggiosa testimone della battaglia contro la pena capitale, il suo impegno nasce dopo l’esecuzione del figlio, condannato a morte in Uzbekistan nel 1999. Suo figlio Dmitrij venne fucilato il 10 luglio del 2000. Aveva 29 anni. Tamara non fu avvertita dell’esecuzione, dunque non potette neppure salutarlo un’ultima volta.
In seguito alla sua tragedia familiare decise di fondare l’associazione pubblica Madri Contro la Pena di Morte e la Tortura assieme ad altre donne che come lei hanno perduto i propri figli a causa della pena di morte e ad altre persone di diverse professioni e ceti sociali semplicemente contrarie alla pena capitale e determinate con coraggio a condividere con lei la stessa battaglia per l’abolizione.
Grazie all’operato e alla mediazione della sua associazione, Tamara Chikunova ha salvato negli anni passati le vite di 23 condannati alla pena capitale, ottenenuto la revisione di 110 vecchie condanne capitali ed ha contribuito in maniera determinante alla stessa abolizione della pena di morte in Uzbekistan, avvenuta il 1° gennaio 2008.
La sua azione, svolta in collaborazione con la Comunità di Sant’Egidio, ha inoltre contribuito, nel 2007, all’abolizione della pena capitale in Kirghizistan e, successivamente, nel 2010, in Mongolia.
Tiene oggi conferenze in tutto il mondo per parlare della storia di donne che, come lei, sono impegnate per la difesa della vita. Per questo suo lavoro è stata insignita della Legion d’Onore dal Governo di Francia ed ha ricevuto svariati e prestigiosi riconoscimenti internazionali.
La sua battaglia prosegue affinché in ogni parte del mondo vengano a scomparire l’applicazione della pena di morte e la tortura da parte dei Governi e delle istituzioni loro collegate.

Print Friendly, PDF & Email