L’attacco della Juventus U23 si ferma contro una combattiva Lucchese: 1-1

0
13

Sulla carta e secondo i numeri le partite dovrebbero essere in un modo, poi sul campo le cose vanno per conto loro. E Juventus U23-Lucchese è finita 1-1, nonostante fosse la sfida fra il miglior attacco del girone contro la peggior difesa. Ma l’atteggiamento dei toscani è stato talmente determinato da passare addirittura in vantaggio, contenendo poi il ritorno dei bianconeri, apparsi un po’ appannati. E così, dopo questa ‘X’, la Juve B resta al 7° posto con 40 punti, mentre la cenerentola rossonera è ancora da sola là in fondo, a quota 18, senza vittorie da 6 turni. Così salvarsi è dura. 

LA PARTITA – Moduli ‘a specchio’ con il 4-4-2, ma 5 assenze per parte. Parte meglio la Juve: al 16′ Correia se ne va col suo movimento e rientrare, ne scarta 2 e tira, ma viene deviato. Al 18′ contropiede lucchese con occasione sventata in corner. Al 28′ Rafia entra in area ma viene ‘murato’ sulla conclusione, al 40′ Biggeri ferma in uscita Marqués solo davanti a lui. Al 45′ il vantaggio ospite: Panati crossa da destra, un contrasto fra Barbieri e Adamoli manda la palla sul palo, Bianchi in corsa spedisce sotto la traversa lo 0-1.
La ripresa inizia con l’occasione del raddoppio ospite, ma il destro di Petrovic sfiora il palo. Al 64′ il pari, tutto straniero: manovra Correia-Dabo-Aké, cross sul secondo palo dove Marqués insacca di testa l’1-1. Al 73′ pericolosissima palla persa in uscita dai bianconeri e il sinistro del neo-entrato Kosovan mette i brividi a Nocchi, che all’84′ si deve impegnare per fermare un cross sotto porta sempre del lituano. Finisce 1-1.

Print Friendly, PDF & Email