7.2 C
Alessandria
lunedì, Dicembre 6, 2021

L’Alessandria va per vincere ancora, ma il Piacenza cerca punti-salvezza

L’Alessandria cerca la quarta vittoria consecutiva, puntando a bissare il successo della gara di andata (2-0), ma il Piacenza non ci sta. Vuole salvarsi a tutti i costi e lo può fare poiché, secondo molti, vale più della classifica attuale. Per i grigi sarà la seconda volta col ‘fischietto’ femminile Marotta. Si gioca al “Garilli” domenica alle 17.30.

PRECEDENTI – Sono 35 (33 in campionato, 2 in coppa) e il bilancio è in equilibrio: 12 vittorie a 11 per i grigi e 12 pareggi, gol 38-37. Le ultime 2 uscite al ‘Garilli’ hanno visto una vittoria per parte: il 30 marzo ’19 il Piace vinse 4-0, il 28 novembre ’17 furono i grigi ad imporsi 4-0, in una gara di Coppa Italia poi vinta. Il pareggio in Emilia, invece, è lontano 22 anni: fu 1-1 il 24 settembre ’89. All’andata una doppietta di Arrighini (42′, 64′) fissò il 2-0 mandrogno. (dati Museo Grigio)

QUI PIACENZA – E’ 16° con 30 punti: 6 vittorie, 12 pareggi, 11 sconfitte, gol 34-39 (8° attacco e 2^ peggior difesa). Arriva dal pesante 0-3 di Busto Arsizio e non vince da 4 gare, in cui ha segnato 1 solo gol. La rosa di 26 elementi (4 stranieri) è molto giovane (età media 23.5) ed è affidata al 49enne Cristiano Scazzola, che dalla 21^ ha rilevato Vincenzo Manzo. Il modulo, invariato anche col cambio in panca, è 3-4-1-2. Assenti il portiere Libertazzi e il difensore Battistini, rientrano in 3: De Respinis Corbari dalla squalifica e dall’infortunio Suljic. Quest’ultimo è un ‘ex’, come il tecnico Scazzola.

QUI ALESSANDRIA – Fuori in due: Mora Frediani, mentre Mustacchio ha recuperato ed è convocabile. Settimana intera di lavoro prima di un ‘trittico’ in 9 giorni: Piacenza-Renate-Pro Vercelli. In Emilia Longo potrebbe riproporre la formazione di domenica scorsa, puntando molto su Di Quinzio, autore di un ‘eurogol’. Modulo probabile 3-5-2.
Due gli ex biancorossi: Corazza e Mora.

ARBITRO – La designata è Maria Marotta (Sapri). Con lei gli assistenti Francesco Collu (OR), Marco Porcheddu (OR) e il IV ufficiale Samuele Andreano (PO). La 37enne sig.ra Marotta (internazionale Fifa donne) è al 3° anno in C, non ha mai diretto gli emiliani e ha 1 solo precedente con i piemontesi: AL-Arzachena 0-1 (17 feb. ’19). Quella sconfitta sancì l’esonero di D’Agostino, battuto dai sardi che arrivarono alla gara con peggior difesa, peggior attacco, maggior numero di sconfitte e senza aver mai fatto punti fuori casa. 

Raimondo Bovone
Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli