17.2 C
Alessandria
martedì, Maggio 17, 2022

L’Alessandria ha strappato il pareggio, 2-2, pur strapazzata da una Spal
che ha sbagliato l’impossibile

L’Alessandria si aggrappa alla speranza dei numeri, nell’attesa che le gare di domani diano un volto definitivo alla classifica. Passata la sosta e ritrovate le forze, la squadra di Longo ha interrotto la serie di sconfitte pareggiando 2-2 con la Spal, soprattutto ritrovando il gol dopo 4 gare senza segnare. Ma non vince da 13 turni. Un digiuno lunghissimo che sta penalizzando la squadra mandrogna, ancora quintultima e con buone chances di giocarsi il playout. La squadra ferrarese vista oggi è sembrata molto più attrezzata sia fisicamente che tecnicamente e, soprattutto, dotata di qualche elemento con grande personalità. Per essere risucchiata nella lotta sul fondo dovrebbe proprio buttarsi via sbagliando tutte le partite che restano.

LE EMOZIONI DELLA GARA

  • 7′ – sinistro di Pinato sporcato da un difensore, facile per Pìsseri.
  • 10′ – tiro-cross di Lunetta, Alfonso alza in corner.
  • 14′ – Mantovani perde palla, la Spal riparte e con tre tocchi arriva in porta, Colombo si mangia un gol fatto.
  • 16′ – sinistro a giro di Mustacchio, palla larga.
  • 18′ – bella apertura di Mustacchio per Chiarello, palla dentro, tocco di un difensore e Corazza tutto solo fa 1-0.
  • 26′ – punizione Spal, Viviani calcia in area, tocco  di tacco di Vido, super parata di Pìsseri.
  • 32′ – ancora Vido serve Zanellato, gran destro che Pìsserri manda in angolo.
  • 33′ – angolo di Viviani, testa di Capradossi e gol, 1-1.
  • 43′ – manovra corale della Spal, Dickmann entra da destra e tira, Pìsseri devìa in angolo.
  • 50′ – percussione di Mancosu fermata da Ba: da 35 metri Viviani calcia alla brasiliana e infila l’incrocio, 1-2. Imparabile e bellissimo.
  • 52′ – bel  contropiede ospite, Colombo davanti alla porta si mangia un altro gol, come nel primo tempo.
  • 73′ – Alessandria alle corde, la Spal va di nuovo facile in porta ma sbaglia un altro gol incredibile, stavolta con Pinato.
  • 81′ – rimessa laterale per i grigi, la Spal è messa male, Pierozzi avanza e spara sul palo, Marconi raccoglie la respinta e fa 2-2.
  • 92′ – la gara sembra adagiata sul pari, Latte Lath prende palla, semina avversari e prova dal limite ma Pìsseri para in tuffo.

LE PAROLE

L’allenatore Moreno Longo ha spiegato che “i subentrati, inseriti sull’1-2, hanno aiutato la squadra, dando freschezza e permettendo di ripartire meglio, cosa fatta poco e male in precedenza. Siamo riusciti a rimanere in partita non subendo il terzo gol e abbiamo acciuffato il pareggio, strappato con le unghie e con i denti”.

Per Roberto Venturato, tecnico della Spal, “abbiamo buttato via 2 punti, se guardiamo le occasioni da gol sbagliate. Abbiamo fatto una prestazione positiva, pur andando sotto all’inizio, e cominciamo ad avere un’identità e a costruire gioco. Ma questa annata è stata particolarmente difficile”. Da sottolineare che Venturato è subentrato da 14 partite.

Raimondo Bovone
Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x