L’Alessandria cerca la terza vittoria
di fila contro il Lecco dei tanti ‘ex’

0
33
Un'immagine della partita di andata, vinta dal Lecco 2-1

La sfida contro il Lecco degli ‘ex’ si gioca mercoledì alle 15 al ‘Moccagatta’. L’Alessandria di Longo la affronta col nuovo volto post-mercato. Tanti saluti ai giovani, età media della rosa (tutta italiana) salita a 28.1 anni, costi lievitati in maniera corposa. I contratti in essere della rosa sono quasi tutti lunghi: solo 8 scadono a giugno ’21. Poi ce ne sono 11 a giugno ’22 e 7 a giugno ’23. Una squadra costruita e rinforzata per salire in serie B, obiettivo fortissimamente voluto dalla proprietà. 

PRECEDENTI – Si gioca la partita n. 50 fra grigi e blucelesti. Nei 49 precedenti, tutti dal 1950 in poi (43 in campionato e 6 in coppa), netto dominio dei lombardi: 23-11 le vittorie, 15 i pareggi, 58-43 le reti. Al ‘Moccagatta’ 2 vittorie a testa nelle ultime 4 gare, mentre l’ultimo pareggio (1-1) risale al marzo 2001. Nel 2020 vittoria casalinga dei grigi a febbraio (2-1, Cosenza, Celia, Bobb) e vittoria lecchese in riva al lago ad ottobre (2-1, Galli, Iocolano, Mora), gara di andata di questo torneo. (dati Museo Grigio)

QUI LECCOImbattuto nel 2021, arriva dalla vittoria sul Livorno (1-0) dopo 3 pareggi di fila. In classifica è 6° a 33 punti (pari alla Juve B) grazie a 9 vittorie, 6 pareggi, 6 sconfitte, gol 28-22. L’ampia rosa (28 elementi, 4 stranieri, età media 26) è affidata a Gaetano D’Agostino che utilizza il 3-4-3 e guida la pattuglia degli ex-grigi, di cui fan parte il suo ‘vice’ Mancino e i giocatori Celjak e Iocolano. Nel mercato invernale dentro  Emmausso (Catania), Foglia (Arezzo), Liguori (Lille), Azzi (Seregno), Masini (Genoa), Borsellini (Viterbese) e fuori Del Grosso (Lavello), D’Anna (Fermana), Kaprof (risoluz.), Bertinato (fine prestito), Porru (Viterbese), Giudici (Carrarese).

QUI ALESSANDRIATerza con 37 punti dopo 11 vinte, 4 pari, 6 sconfitte, 29-19 i gol  (4° attacco e 2^ difesa), arriva da 2 vittorie di fila. Sul mercato sono arrivati Stanco (Imolese), Bruccini (Cosenza), Giorno (Monopoli), Mustacchio (Crotone), Di Gennaro (Livorno), Sini (Ascoli), più il tecnico Longo, e sono partiti Scognamillo (Catanzaro),  Suljić (Piacenza), Castellano (Livorno), Blondett (Livorno), più il tecnico Scazzola (Piacenza, risoluzione contratto). Squalificato Cosenza. Modulo probabile 3-5-2.

ARBITRO – La quaterna designata prevede l’arbitro Luigi Catanoso (RC), gli assistenti Giuseppe Pellino (Frattamaggiore), Fabio Mattia Festa (AV) e il 4° ufficiale Maria Sole Ferrieri Caputi (LI). Il sig. Catanoso, 2° anno in C, ha 5 precedenti, tutti con i lombardi: LC-V.Bergamo 0-2 (5 mar ’17), Inveruno-LC 2-4 (16 set ’18), Chieri-LC 3-3 (17 mar ’19), Como-LC 3-3 (22 mag ’19), LC-Pianese 1-3 (13 ott ’19).