Alessandria, punti pesanti in palio
col Renate nel posticipo di giovedì

0
21
Sorteggio iniziale della partita di andata, vinta 2-1 dal Renate (tuttocampo.it)

Alessandria-Renate, una grande sfida. Che guardando la classifica poteva essere la svolta per i grigi, se solo avessero vinto a Piacenza. Altra storia, con 3 punti in più. Così il peso è diverso: i lombardi lottano per vincere il torneo, i mandrogni pensano a migliorare la posizione playoff. Però sarà un bel test, contro una squadra che gioca e lascia spazi, anche se contro gli avversari che stanno avanti in graduatoria l’Alessandria finora non è andata benissimo: 3 perse, 2 pari, 1 vinta. In campo giovedì alle ore 15

PRECEDENTI – La storia fra Renate e Alessandria iniziò solo nel 2011, da quando cioè i lombardi approdarono tra i ‘pro’. Le partite giocate sono 16 (1 di Coppa) con un bilancio favorevole ai grigi: 7-4 le vittorie, 5 pareggi, 19-13 i gol. Al ‘Moccagatta’ i grigi hanno vinto le ultime 4 (tre 1-0 di fila, preceduti da un 4-1 nel 2015) mentre il 2014 fu negativo per i padroni di casa: 0-3 a febbraio, 1-1 a dicembre. Nella gara di andata vinsero 2-1 i nerazzurri lombardi (18′ Galuppini, 59′ Eusepi, 73′ Rada). (dati Museo Grigio)

QUI RENATE – E’ 3° in classifica con 55 punti, grazie a 16 vittorie, 7 pari e 7 sconfitte, gol 40-28 (5° attacco, 6^ difesa). Dopo 2 mesi in testa, è calato (7 punti in 8 gare) scivolando al terzo posto, poi è risalito vincendo il posticipo di lunedì (1-0 sul Novara).
La rosa è di soli 24 elementi (4 stranieri) con età media 25.6, affidata al 43enne Aimo Diana, in panca per la terza stagione di fila. Per lui 3 assenze: l’infortunato Langella e gli squalificati Damonte e Ranieri, entrambi ex-grigi. Miglior marcatore Galuppini13 gol e 1 assist stagionali. Modulo 3-4-1-2, mai mutato da inizio stagione.

QUI ALESSANDRIA – Sesta in classifica a quota 50, appaiata alla Pro Patria ma dietro di essa per differenza reti, ha ottenuto 14 vittorie, 8 pareggi e 8 sconfitte, con 35 gol fatti e 24 presi (7° attacco e 2^ difesa). Ha riposato un giorno in più rispetto al Renate, che ha giocato lunedì. E’ ‘out’ l’infortunato Frediani, mentre Mustacchio e Mora sono recuperati e potrebbero guadagnarsi uno spezzone a gara in corso. Viste le partite ravvicinate, si potrebbe rivedere Gazzi negli undici iniziali. Modulo 3-5-2.

ARBITRO – Gara affidata a Marco Ricci (FI), assistito da Davide Meocci (SI), Giuseppe Licari (Marsala) e dal 4° uomo Marco Emmanuele (PI). Il sig. Ricci, 4° anno in C, ha 4 precedenti in totale: REN-Gozzano 5-6 d.c.r. (Coppa, 31 ott ’18), Monza-ALE 2-0 (Coppa, 4 ago ’19), Como-REN 2-0 (26 gen ’20), Novara-REN 1-2 (15 nov ’20).