13.2 C
Alessandria
sabato, Novembre 27, 2021

L’Alessandria ospite del Prato, domani alle 18.30, per continuare la corsa verso la B

Sono 38 i precedenti fra Divisione Nazionale (anni ’20), serie B, C1 e C2, con un bilancio favorevole ai toscani: 17 vittorie a 12 con 9 pareggi, 53 gol biancoblù e 45 segnati dai grigi. Il Prato, dunque, è un’altra ‘bestia nera’ per l’Alessandria, dopo la Carrarese battuta domenica scorsa. L’ultima sfida al Lungobisenzio risale (dati Museo Grigio) al 14 ottobre 2001 e finì 3-1 per i biancoblù, mentre l’ultima vittoria grigia risale al giugno dell’anno prima, 3-2 nel famoso spareggio di Reggio Emilia che sancì la promozione dell’Alessandria in C1.
Ora Prato-Alessandria è un testa-coda, con i grigi primi (36), imbattuti, miglior attacco, miglior difesa e capocannoniere, e il Prato ultimo (8) con 10 sconfitte, peggior attacco e peggior difesa.
La formazione toscana è reduce da una vittoria (2-1 ad Olbia) che ha portato i primi punti esterni, mentre in casa ha ottenuto una vittoria e due pareggi per 2-2, perdendo le altre quattro gare. Da notare che i toscani solo una volta hanno chiuso senza reti al passivo (1-0 sul Pro Piacenza), nelle altre 13 occasioni hanno sempre preso almeno 1 gol.
L’allenatore attuale è il 56enne Francesco Monaco, terzo tecnico stagionale dopo Acori (prime 6 giornate) e Malotti (7^-12^), che schiera la squadra con il 4-3-3. Domani mancheranno lo squalificato Benucci, il lungo-degente Beduschi (rientro a fine 2016) e l’ex-Milan Luca Antonini, che in settimana ha smesso col calcio, rescindendo il contratto e passando ad allenare le giovanili. Fra i disponibili spiccano i nomi di un altro ‘big’, Ciccio Tavano (174-21 in A, 283-125 in B, più 12 gol in Coppa Italia e 3 quest’anno), di Davide Carcuro (ex Ternana) e di Alì Sowe, 22enne attaccante gambiano che giocò con Braglia alla Juve Stabia 2013-2014 (35-5).
A proposito di Braglia, e passiamo all’Alessandria, domani sarà squalificato. ‘Pierino la peste’ fu espulso domenica scorsa per difendere Marras (diffidato) dalle provocazioni di Foglio, e al suo posto in panchina andrà il suo ‘secondo’ Mauro Isetto. Con lui in panca i grigi quest’anno hanno vinto 3 volte su 4 (2 su 2 in campionato) e la formazione iniziale, schierata con l’abituale 4-4-2, potrebbe essere questa: Vannucchi; Celjak, Gozzi, Piccolo, Manfrin; Marras, Cazzola, Mezavilla, Iocolano; Gonzalez, Bocalon. Occhi puntati su quest’ultimo, ‘ex’ di giornata: prima di vestire il grigio giocò nel Prato, segnando 16 reti nel 2014-2015.
A dirigere la sfida, che si giocherà all’ORA DEI GRIGI (18.30, 9 vittorie su 9) sarà Luca Massimi (Termoli), assistito da Daniele Marchi (BO) e Alessio Saccenti (MO).

Raimondo Bovone
Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x