Azienda Ospedaliera e Università del Piemonte Orientale: sottoscritta Convenzione quadro per attività didattiche, assistenziali e ricerca

0
936

La firma  durante l’inaugurazione dell’anno accademico a Vercelli

Al Teatro di Vercelli, in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università del Piemonte Orientale, un momento speciale è stato dedicato alla sottoscrizione della Convenzione quadro tra l’Università del Piemonte Orientale e l’Azienda Ospedaliera di Alessandria “SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo” di Alessandria per il sostegno e lo sviluppo delle attività didattiche, di ricerca scientifica e assistenziali della Scuola di Medicina.

La convenzione è stata firmata dal Magnifico Rettore dell’Università del Piemonte Orientale Gian Carlo Avanzi e dal Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria Giacomo Centini.

Per l’Azienda Ospedaliera questa firma rappresenta un tassello fondamentale che si inquadra in una visione di insieme che i due enti hanno prima elaborato e adesso stanno realizzando, in particolare nel percorso di ospedale di insegnamento, che vedrà l’ingresso degli studenti del Corso di Laurea di Medicina nelle nostre strutture ospedaliere a partire dal prossimo anno.

Giacomo Centini, Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera: “Questo è un traguardo importante, ma anche il primo passo di un percorso ambizioso. Si tratta di un grande risultato ottenuto grazie all’impegno di molti, in particolar modo del Magnifico Rettore Avanzi, del Prof. Emmanuel, del Prof. Barbato, del Prof. Krengli e del Dr. Maconi che hanno lavorato in maniera sinergica con le istituzioni con lo scopo di aprire il Corso di Medicina anche ad Alessandria. Questa convenzione, però, non si ferma con il Corso di Medicina ma prevede anche orizzonti più ampi di collaborazione in ambito di ricerca, assistenza e didattica che, di intesa con il Magnifico Rettore, potremo attivare a breve, continuando così a collaborare con piacevolezza e proficuità come abbiamo già fatto in questi mesi. Non mi resta quindi che augurare un buon anno accademico a tutti gli studenti”.

Print Friendly, PDF & Email