12.8 C
Alessandria
mercoledì, Ottobre 27, 2021

Venerdì al Teatro Sociale di Valenza “Il registro dei peccati” con Moni Ovadia

Un grande protagonista del teatro italiano come Moni Ovadia per inaugurare Apre 2017-2018.  Dopo l’applaudito taglio del nastro della sala cinema  – con la presenza dell’attrice Carla Signoris – è ancora tempo di novità al Teatro Sociale di Valenza che venerdì sera, 3 novembre, alza il sipario anche sulla stagione teatrale.

Apre, diretta da Roberto Tarasco, conosce il primo di otto appuntamenti che andranno alternando contenuti e suggestioni molto diverse portando sul palcoscenico valenzano tanti grandi nomi  (Pamela Villoresi, Gabriele Vacis, Vincenzo Pirrotta, Marina Massironi, Alessanda Faiella etc) e realtà del territorio.

Con “Il registro dei peccati”  Moni Ovadia si propone nella sua veste migliore che lo ha fatto conoscere ed apprezzare al grande pubblico: un avvincente nuovo viaggio nella cultura yiddish alla scoperta del mondo del khassidismo, la tradizione culturale degli ebrei della diaspora.

Un universo fatto di parole, musiche, danze, storie, canzoni e immagini, in cui si alternano preghiera, racconto, divertimento che Ovadia porta al pubblico con tutta la sua sapienza di narratore, musicista, divulgatore e la sua straordinaria capacità di entrare in empatia con il pubblico.

Prezioso riferimento di questo intenso spettacolo è Marc Chagall, uno degli artisti contemporanei più presenti nel nostro immaginario. È il suo mondo e la sua umanità ad essere portati in scena – ci spiega Ovadia stesso – ovvero un mondo vero, pulsante, fatto di esseri umani troppo umani e per questo inadatti ad un pianeta posseduto dai demoni della violenza, del razzismo, del delirio nazionalista. La spiritualità di quella gente della diaspora ebraica che vestiva in bianco e nero era davvero coloratissima, lo era con i colori del fervore estatico eppure quotidiano.

Il linguaggio più autentico con cui si espressero quegli ebrei fu quello del khassidismo che è la celebrazione della fragilità umana e della sua bellezza, in quella celebrazione si riconosce la maestà ineffabile del divino che non si vede.

Biglietti di ingresso €20.
Sono ancora disponibili abbonamenti a €100 per tutti gli spettacoli della stagione APRE.
Orari biglietteria: da martedì a venerdì dalle 16 alle 19, sabato dalle 10 alle 13.
Info e prenotazioni: 0131.942276 – [email protected]

- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli