17.2 C
Alessandria
martedì, Maggio 17, 2022

Teatro della Juta, in scena l’Ornano Furioso

LA STAND-UP COMEDY AL TEATRO DELLA JUTA DI ARQUATA SCRIVIA

Antonio Ornano porta in scena “L’Ornano Furioso”

 

 

Appuntamento imperdibile Sabato 26 Marzo alle ore 21 con lo Stand-Up comedian Antonio Ornano che porta sul palco del Teatro della Juta di Arquata Scrivia “L’Ornano Furioso”, una produzione “Savà Produzioni Creative e Amaca srl”, di Antonio Ornano, Simone Repetto, Carlo Turati, Matteo Monfortecon.

 

L’Ornano Furioso è un monologo di stand up comedy che rappresenta un’ulteriore tappa, forse l’ultima, di un personalissimo viaggio alla scoperta delle fragilità umane.

La verità è che siamo venuti al mondo clamorosamente imperfetti ed il rischio, soprattutto nel tempo in cui viviamo, è fingere tutta la vita di essere quello non siamo.

Forse è un peccato, perché alle volte, i vincitori non sanno proprio cosa si perdono.

Una regia pulita e lineare, senza sottolineare o prendere questa o quella posizione, lo spettatore sarà portato per mano in un’apparente favola che in realtà rappresenta la vita di tutti i giorni.

Dopo anni di patetica introspezione psicologica può comunque capitare di avere una rivelazione e capire le ragioni di una “furia” cieca ed indiscriminata. Tranquilli, trovare il motivo non risolve il problema, anzi, lo amplifica, soprattutto quando scopri che l’unico colpevole di questa collera sei tu.

Una consapevolezza che è una condanna, perché ti priva dell’effimero quanto catartico piacere di prendertela sempre con qualcun altro.

Puoi solo smetterla di essere altrove e obbligarti a vivere in un tempo a cui non siamo più abituati, il presente. Il tempo giusto per cancellare ogni alibi, per bearti dei sogni infranti e sguazzare nei tuoi fallimenti. Poi magari scopri che, nascosti da qualche parte, ci sono persino dei tuoi simili. E allora ti scappa da ridere.

 

Antonio Ornano nasce a La Spezia il 9 settembre 1972, per poi trasferirsi a Genova. Qui, all’età di 14 anni si appassiona al teatro: il padre lo porta a vedere Il malato immaginario, opera che induce il giovane adolescente a voler a tutti i costi diventare un attore. Così Antonio comincia a seguire diversi laboratori di teatro. Intanto, però, si laurea anche in Giurisprudenza, pur sapendo comunque che non sarebbe stata quella la sua strada. Antonio è nato per fare l’attore e, dopo una lunga gavetta drammatica, capisce di avere un grande talento per la comicità. Comincia così la carriera da cabarettista. Una delle sue collaborazioni che lo hanno reso conosciuto è stata quella con Zelig, nel 2016, per il quale ha portato in scena alcuni dei suoi migliori personaggi.

Le sue esibizioni incarnano un tipo di comicità raffinata e ricca di sfumature, merito anche del suo passato “drammatico”. Prima di diventare un comico, Antonio ha recitato una parte anche per la soap opera Beautiful. Solo dopo questa esperienza l’attore ha deciso di frequentare i laboratori genovesi di Zelig. Qui sono nati i suoi migliori personaggi, come il Dottor Ornano, il naturalista esperto di bestie feroci. Nel 2017/2018 ha fatto parte del cast di Colorado, condotto da Paolo Ruffini, Federica Nargi e Fabio Guabelli.

 

La stagione “Re-Match” è organizzata dall’associazione culturale “Commedia Community”, in collaborazione con il collettivo teatrale “Officine Gorilla” il Comune di Arquata Scrivia” ed il contributo del Comune di Gavin, Fondazione CRT e Regione Piemonte, è un progetto selezionato dal bando “Corto Circuito” della Fondazione Piemonte dal Vivo.

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x