Il volume “Alessandria. La storia” per gli studenti delle Scuole Primarie Cittadine

0
538

Prosegue la consegna del volume ‘Alessandria. La storia’ nelle scuole primarie cittadine.

Sono già stati consegnati, questa settimana, alla scuola ‘Angelo Custode’, alla scuola Caretta di Spinetta Marengo e alla scuola ‘Ferrero’ e ‘Zanzi’. Si proseguirà, entro la mattinata di domani, con la scuola Carducci e con l’istituto comprensivo ‘Straneo’.

L’assessore alla pubblica istruzione, Silvia Straneo, sta prendendo contatti con i rimanenti istituti cittadini per programmare le ultime consegne.

Il volume, redatto nell’ambito delle celebrazioni per l’850° Anniversario della Fondazione della Città di Alessandria racconta la storia di Alessandria dalle origini al Novecento ed è arricchito con colorate illustrazioni, box di approfondimento, curiosità e fotografie; contiene, inoltre, una appendice dedicata al dialetto alessandrino. Il testo è stato oggetto di una prima pubblicazione nella primavera 2019 con un momento ufficiale di presentazione presso l’Aula Magna della Scuola Primaria Galilei della Città nel marzo 2019.

L’esigenza di poter distribuire all’intera popolazione scolastica delle Scuole Primarie di Alessandria e dei suoi Sobborghi è stata alla base della decisione di provvedere alla ristampa del volume e alla sua effettiva e capillare distribuzione nelle Scuole della Città e dei Sobborghi.

«La riscoperta dei nostri elementi identitari è stata una delle principali riflessioni che sono scaturite dall’esperienza di Alessandria 850 con cui abbiamo voluto celebrare l’importante anniversario fondativo della nostra Città – ha spiegato l’assessore alla Pubblica Istruzione, Silvia Straneo –. La realizzazione di questo pregevole volume, rivolto ai nostri giovani studenti delle Scuole Primarie,  se da un lato vuole richiamare l’importanza dell’anno che abbiamo vissuto, dall’altro vuole configurarsi come uno strumento semplice, ma allo stesso tempo accattivante,  per accrescere la curiosità e la voglia di imparare dei nostri ragazzi. Sono particolarmente soddisfatta, inoltre, perché il progetto editoriale dell’opera è stato pensato e redatto nell’ambito dei nostri uffici comunali: investire in consapevolezza riflettendo sulla nostra storia e sulle nostre origini, rivolgersi alle giovani generazioni impostando efficaci percorsi didattici d’intesa con le Direzioni Scolastiche e i diversi Docenti, ritengo che sia la strada più opportuna per accrescere sempre di più non solo la conoscenza del luogo in cui viviamo, ma anche la nostra consapevolezza di essere alessandrini».

Print Friendly, PDF & Email