Palatium Vetus: laboratori artistici gratuiti per le scuole della provincia

0
20
"Inseguimento", collage del 1915 dell'alessandrino Carlo Carrà

Nel mese di febbraio presso Palatium Vetus, sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, in Piazza della Libertà 28, i ragazzi delle scuole potranno partecipare ai laboratori artistici gratuiti, che già negli scorsi anni registrarono notevole interesse per la  conoscenza, la valorizzazione e l’educazione verso il patrimonio artistico locale. 

La durata dei laboratori è di circa un’ora e mezza e nel rispetto della normativa vigente. Per garantire la sicurezza è necessario prenotare al 347-8095172 oppure alla mail: didattica.fondazionecra@gmail.com

Questi gli appuntamenti di febbraio:
Venerdì 12, ore 17, ‘Il mio cubismo’ – Carlo Carrà e il suo percorso artistico. Ci si soffermerà in particolare sulla sua opera collage, ne verrà analizzato il contenuto provocatorio facendo i dovuti parallelismi con altri artisti cubisti. (Età 9-12 anni).
Durante il laboratorio, attraverso ritagli di giornale e materiali diversi, i ragazzi dovranno creare il loro collage e il loro messaggio.

Venerdì 19, ore 17, ‘Conosciamo il divisionismo’ – Il percorso tra i paesaggi divisionisti di Pellizza, Barabino e Morbelli mostrerà ai bambini i principi base di questa tecnica pittorica rivoluzionaria. (Età 6-10 anni). Durante il laboratorio si colorerà con le tempere un dipinto a scelta tra quelli proposti, cercando di riprodurre lo stile divisionista.

Venerdì 26, ore 17, ‘Alla scoperta della storia di Alessandria’ – Visita guidata alla scoperta di Palatium Vetus, del Broletto e della sua antica ghiacciaia, nella quale sono esposti reperti di varie epoche ritrovati durante i lavori di restauro del Palazzo. Grazie a pitture, scritte, stemmi e oggetti di varie epoche si delineerà brevemente la storia della città dalla sua nascita. (Età 8-11 anni) Durante il laboratorio si ricostruirà con delle immagini e dei disegni la mappa dell’antico cuore cittadino (oggi Piazza della Libertà) con i suoi edifici e le attività presenti (duomo, botteghe, mercato ecc..).

 

Print Friendly, PDF & Email