Intitolato ad Altiero Spinelli un viale di Casale

0
1001

Oggi, sabato 6 maggio alle ore 17 l’Amministrazione del Comune di Casale Monferrato ha deciso che sarà intitolato ad Altiero Spinelli, riconosciuto come uno dei padri dell’Europa, un viale all’interno dei Giardini detti “della Stazione Ferroviaria”.

All’appuntamento sarà presente l’europarlamentare Daniele Viotti che ricorderà la figura di Spinelli.

Nella stessa giornata in cui, al Castello del Monferrato, si svolgerà il convegno “Noi (senza) Europa? – Sulle realtà e le sfide dell’integrazione Europea”, organizzato da Anpi, Legambiente e con la collaborazione di Cgil, Cisl e Uil, la città ospiterà quindi un ulteriore importante evento dedicato ai temi comunitari.

La decisione di intitolare ad Altiero Spinelli un viale in città è stata proposta nello scorso anno dalla Commissione per la Toponomastica Cittadina e quindi deliberata dalla giunta nell’autunno del 2016.

Spiega il sindaco Titti Palazzetti: «In questo periodo così difficile, in cui paura e speranze si alternano, in cui i fanatismi e i populismi mettono in dubbio la validità e la possibilità di una convivenza pacifica e di una fattiva collaborazione tra i popoli, ci è sembrato importante ricordare Altiero Spinelli che, insieme ad altri, ha saputo sognare il futuro individuando in un’Europa libera e unita lo strumento per assicurare la pace».

Altiero Spinelli (1907 – 1986), politico e scrittore antifascista, è considerato padre dell’Europa “libera e unita” per la sua influenza sull’integrazione europea nel dopoguerra.

In particolare, si ricorda il suo essere promotore di un progetto di trattato istitutivo dell’Unione Europea che venne adottato dal Parlamento Europeo nel 1984.

Print Friendly, PDF & Email