Stazione di Novi Ligure (Al): evaso rintracciato a bordo treno con attrezzatura da scasso

0
386

Un italiano di 34 anni residente a La Spezia è stato rintracciato a bordo treno dagli operatori Polfer di Novi Ligure (AL), evaso dagli arresti domiciliari e  in possesso di oggetti atti ad offendere.

Durante un servizio di scorta a bordo di un treno regionale nella tratta Torino – Genova, il personale in servizio presso lo scalo di Novi Ligure (AL) all’atto di iniziare il controllo ha proceduto all’identificazione di un viaggiatore, che fin da subito mostrava un atteggiamento di nervosismo. Dall’analisi delle generalità risultavano a carico dell’uomo numerosi precedenti di polizia per reati di furto aggravato, ricettazione, porto di chiavi alterate e grimaldelli, inoltre era gravato da provvedimento emanato dall’ufficio Sorveglianza di Massa Carrara, con il quale era imposta la misura dell’espiazione di pena detentiva presso il suo domicilio in La Spezia. Esteso il controllo al suo bagaglio veniva  rinvenuto un kit di arnesi idonei allo scasso tra cui: una forbice di 20 cm, un cacciavite di lunghezza complessiva di 9,5 cm, pinzette in metallo della stessa lunghezza , uno strumento multiuso con all’interno 4 lame di varie dimensioni, un seghetto, tre cacciaviti e n. 17 lamelle di policarbonato trasparente di cui l’uomo non sapeva giustificare il possesso.

Accompagnato presso gli Uffici Polfer l’uomo è stato denunciato per evasione e possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro.

Print Friendly, PDF & Email